Don Lorenzo Milani raccontato ai ragazzi

Il libro di Eraldo Affinati Il sogno di un’altra scuola non è soltanto una biografia di don Lorenzo Milani. Seguendo infatti il filo della narrazione biografica, l’autore mette a fuoco via via i temi che hanno caratterizzato il suo messaggio culturale, pedagogico e spirituale. Temi densi e non sempre facili da comprendere in una corretta prospettiva, che toccano questioni complesse come il rapporto tra religione e politica, le disuguaglianze sociali e la funzione della scuola, la relazione tra autorità e responsabilità individuale, il tutto da collocarsi nella temperie storica e culturale della seconda metà del secolo scorso.
L’autore invita i giovani lettori ad addentrarsi in questo terreno complesso dando all’esposizione il carattere di un colloquio con un gruppo di ragazzi, che sono chiamati via via a commentare, fare domande, dare risposte, tradurre i contenuti con le proprie parole e a

propria misura. Ne risulta un testo che assomiglia a ciò che potrebbe accadere in classe leggendo il libro insieme agli studenti.

Attività 

Seguendo questa suggestione, proponiamo qui alcune schede di lavoro che vanno nella stessa direzione, stimolando e guidando gli studenti a riflettere su alcuni dei temi proposti dal testo. Abbiamo scelto, tra i tanti, quelli che riguardano più da vicino la scuola e la relazione pedagogica e che possono avere maggiori legami con le esperienze dei ragazzi. Come metodo di lavoro, abbiamo scelto di partire da alcune frasi di don Milani citate nel testo per chiedere ai ragazzi, come fa il libro, di comprenderle, commentarle e farle proprie provando a calarle nella propria esperienza.



Devi essere registrato per commentare questa proposta.

Quando scrivere diventa una grande passione

Con “Il mestiere più bello del mondo. Faccio il giornalista”, Luigi Garlando parla ai lettori più giovani dell’amore per la sua professione. Con qualche utile consiglio per gli aspiranti giornalisti!

Dai, leggiamo insieme!

Piccole storie che... crescono! Nuovi formati, comodi e maneggevoli per i bambini, per coinvolgere i più piccoli nelle prime letture.