Giornalisti per un giorno: scriviamo i nostri articoli!

di LeggendoLeggendo | Inserito il 27 settembre 2017
giornalisti: come creare un giornale di classe
Tipo di proposta:
Fascia d'età:
Argomenti:

Si può diventare giornalisti per un giorno?

Prendendo spunto dalla parte iniziale e finale del romanzo di Michael Morpurgo Quando le volpi vinsero il campionato (serie Azzurra, Il Battello a Vapore), in cui i lettori vengono informati di fatti importanti attraverso le pagine del giornale L’Eco di Leicester, il gruppo-classe può diventare un’attiva redazione in cui tutti gli alunni possono essere giornalisti,  ricercando e riportando fatti salienti della scuola e del quartiere.

L’insegnante riflette con il gruppo sulla modalità di informazione usata su L’Eco di Leicester: l’articolo di giornale. Sottolinea quanto sarebbe interessante trasformarsi in giornalisti, informando su vari aspetti della scuola e del quartiere.
Successivamente, divide la classe in coppie o piccoli gruppi e chiede a ciascuno di essi di individuare un argomento da presentare: un fatto comico successo in classe, una premiazione scolastica, una festa del quartiere, un bel libro o film da presentare, una vignetta umoristica…

Come è venuto il vostro Giornale di classe? Si sono divertiti gli alunni a immedesimarsi in un gruppo di giornalisti?

Mandaci il loro lavoro inserendo sul sito la tua proposta: la condivideremo fra le attività di LeggendoLeggendo! Clicca qui per inserirla.

Vai al piano di lettura di “Quando le volpi vinsero il campionato”.

 


Devi essere registrato per commentare questa proposta.

PROPOSTE CORRELATE

Leggi il blog di LeggendoLeggendo

Premio Il Battello a Vapore 2017: vince Roberto Morgesea cura di LeggendoLeggendo

Si è conclusa la 16ª edizione del Premio Il Battello a Vapore. Nella categoria Autori ha vinto Roberto Morgese con “Nuno di niente”.

Vai >

In vacanza con un buon libro!a cura di LeggendoLeggendo

Il Natale si avvicina e le vacanze sono un’ottima occasione per dedicarsi alla lettura, da soli, insieme ad amici o con i fratelli più grandi. Magari anche insieme a mamma e papà! Ecco una selezione di titoli e consigli.

Vai >

Sette buoni motivi per leggere “L’ultima lezione di Miss Bixby”a cura di LeggendoLeggendo

Una storia di formazione potente, emozionante. Una dichiarazione d’amore per l’insegnamento e per la scuola in cui ogni alunno può immedesimarsi.

Vai >