L’ANGELO DELLA MONTAGNA

L’educazione alla coscienza è un tema che ha ripreso vigore e importanza come cardine dell’intera educazione morale. Il mondo attuale patisce la mancanza di “punti di riferimento”, di una bussola certa. L’assenza di certezze e di freni, di riferimenti e di memoria provoca in molti ragazzi la sensazione di essere come astronauti fluttuanti in assenza di gravità. Per questo hanno bisogno di un “centro”, un punto di gravità, una roccia sicura su cui costruire la casa della loro vita. Questa roccia esiste ed è dentro di loro. E’ la coscienza. La scelta del bene è sempre impegnativa e difficile. L’infedeltà e l’egoismo fanno parte dell’esperienza quotidiana, insieme al perdono e alla volontà di pace. La zona più intima, più profonda, più segreta dove l’uomo vede le cose con la sua intelligenza, dove esegue la sua valutazione: “Questo è bene quello è male; questo è Giusto

quello è ingiusto”.

L’educazione morale dei giovani e la formazione della loro coscienza sono un tema delicato che esige da parte dei genitori e degli educatori dialogo, ascolto e “verifica”. Nei loro ambienti di vita i ragazzi vedono quotidianamente comportamenti buoni e meno buoni.

La fiaba che ho scritto permette di iniziare un dialogo su questo vitale argomento partendo dai simboli che la compongono.



Devi essere registrato per commentare questa proposta.

Guerrieri di Sogni

La scrittrice Viviana Mazza presenta su LeggendoLeggendo il suo nuovo romanzo "Guerrieri di Sogni", dal 23 ottobre nelle librerie per Mondadori Ragazzi.

C’è una fiaba per ogni emozione!

Storie e immagini che affascinano da sempre i piccoli lettori: con il loro linguaggio le fiabe arrivano dritte al cuore dei bambini e ci aiutano a parlare di rabbia, paura, amore, gioia…