Scoprire la propria città in modo creativo

Prendendo spunto da alcuni personaggi nominati nelle pagine del libro Storia di due amici e di un nemico a cui sono state intitolate importanti strade di Milano, questa attività mira a incrementare la consapevolezza dello spazio frequentato quotidianamente, la conoscenza della propria città e di chi l’ha resa ciò che è oggi.

Occorrono un grande foglio di carta millimetrata, matite nere e colorate, righelli.
Si tratta di un’attività che deve essere preceduta da un’osservazione sul campo: nel corso di un’uscita didattica nei dintorni della scuola, la classe avrà la possibilità di raccogliere parte del materiale necessario. In occasione di questa passeggiata, agli alunni viene richiesto di prendere nota dei nomi delle strade vicine all’edificio scolastico e della loro posizione rispetto alla scuola. Su un blocco i ragazzi produrranno una piccola mappa che farà da modello per quella più grande e precisa che disegneranno, tutti insieme, in classe.

Vai al piano di lettura di "Storia di due amici e di un nemico". 



Devi essere registrato per commentare questa proposta.

VINCI LA DISLESSIA CON IL METODO GENIO IN 21 GIORNI

La diversità intesa come culturale, religiosa, di approccio alle materie, allo studio, all’apprendimento. La scuola è il luogo dove la diversità si incontra e si mette in relazione creando il giusto equilibrio per poter fornire gli insegnamenti concordati con il Ministero dell’Istruzione.

Il sogno di un’altra scuola

Eraldo Affinati, scrittore ed insegnante, torna a parlare di don Lorenzo Milani, il prete degli ultimi, con un romanzo dedicato ai ragazzi.