Se cerchi i nonni guarda il “grande cielo”

Il grande cielo è un libro scritto da Sebastiano Ruiz Mignone e splendidamente illustrato da Carla Manea.
Affronta con estremo garbo il tema della morte di una persona cara. Il valore di questo piccolo volume sta proprio nel saper parlare di un tema così impegnativo utilizzando un linguaggio semplice, che è comprensibile ai giovani lettori e li accompagna con delicatezza ad accettare una tappa inevitabile della vita. Parallelamente viene trattato il tenero rapporto che si instaura tra nonni e nipoti, che arricchisce la vita di entrambi.

LA STORIA

Il nonno di Nicola è il compagno di giochi preferito del bambino: con lui ogni domanda sulla vita che ci circonda trova una risposta convincente, che ai giovani lettori appare del tutto sensata nella sua forma fantastica. Anche un po’ magica, tipica dalla visione della vita in quell’età. Il nonno però, oltre ad essere molto saggio, è anche molto anziano, e a un certo punto muore. Nicola lo cerca guardando verso il “grande cielo”, azzurro e sconfinato, e decide che il nonno è lì, tra le nuvole a volare e a divertirsi. La mamma non contraddice questa spiegazione: è un approccio alla morte senza paura, come una tappa inevitabile della vita di tutti noi.

IL MATERIALE

Nel pdf in allegato alla pagina trovate alcune semplici attività per gli alunni, oltre a spunti di riflessione sui temi presenti nel libro.

Vai all’animazione di  "Il grande cielo"



Devi essere registrato per commentare questa proposta.

Intervista a Sara Rattaro

Dal 12 febbraio è in libreria Sentirai parlare di me, il nuovo romanzo della scrittrice Sara Rattaro (già autrice di Il cacciatore di sogni). In questa intervista ci racconta qualcosa in più su Nellie Bly, prima reporter della Storia, e sul perchè la sua sia una storia da raccontare ai ragazzi oggi.

Bullismo: cosa leggere?

Contrastare il bullismo è possibile, ma bisogna riconoscerlo, dargli un nome, aiutare chi lo subisce. Leggere e comprendere una storia è un valido supporto.