Scopri il libro

Il ritornante

Per tutti coloro che hanno il coraggio di prendere decisioni difficili.

Una leggenda narra che nelle grotte di Arlind, in Cornovaglia, sia situata una delle porte per l’inferno. Finché questa porta non viene aperta nessun demone può uscire, ma aprirla significa invitarlo a venire nel nostro mondo.
I ragazzi della zona da sempre un po’ le temono e un po’ le sfidano, ma nessuno ci è mai entrato davvero. Per Bo, Ian, Michael e Janice, però, il problema non sono le grotte, il loro problema si chiama Wayne Cook, l’incarnazione del peggiore dei bulli. Wayne non ha ragione per essere cattivo. Semplicemente, Wayne è cattivo, ed essere cattivo gli piace.
Un giorno, esasperati, i quattro ragazzi decidono di allearsi, gli rubano il cellulare e lo lanciano all’interno delle grotte, ma la mattina dopo anche Wayne, uscito di casa per andare a cercare il cellulare, scompare. E nel dubbio se salvare il nemico o sacrificarlo, ai quattro non resterà che scendere nelle grotte per andare a cercarlo.


Perché leggerlo in classe

  • Una storia di paura che affronta il tema del doppio.
  • Un libro che nasce dall’incontro tra la scrittura incalzante e coinvolgente di Paola Barbato e le illustrazioni visionarie e cinematografiche di Lucrezia Bugané.

 

Autore

Paola Barbato

Classe 1971, è milanese di nascita, bresciana d'adozione, prestata a Verona dove vive con il compagno, tre figlie e tre cani. Scrittrice e sceneggiatrice di fumetti, tra cui Dylan Dog, ha pubblicato Bilico, Mani nude (vincitore del Premio Scerbanenco), Il filo rosso, Non ti faccio niente e Io so chi sei (il primo titolo di una trilogia). Ha scritto e co-sceneggiato per la Filmmaster la fiction Nel nome del male, con Fabrizio Bentivoglio.

Con Piemme ha pubblicato Non ti faccio niente (2017), Io so chi sei (2018), Bilico (2018), Mani nude (2019)

www.paolabarbato.it