Scopri il libro

116 film da vedere prima dei 16 anni

Un manuale di film imperdibili da vedere prima di diventare grandi.

Cosa significa crescere? Varcare la soglia che ci separa dall’infanzia e ci fa dire che non siamo più bambini? Non c’è un momento preciso, ma un insieme di esperienze e occasioni che ci accompagna in questo passaggio delicato ed entusiasmante.
Diventare grandi significa andare a scuola, e magari incontrare un grande maestro di vita, inseguire i propri sogni ma anche affrontare tante difficoltà: la malattia, la guerra, la morte. Significa scoprire l’amore, e scoprire che la fantasia non ci abbandona mai, basta continuare a coltivarla.
Per ciascuno di questi momenti esiste almeno un film che ci tende la mano con la sua storia, per aiutarci a riflettere e a costruire al meglio la nostra, di storia. Da Harry Potter a Moonrise Kingdom, passando per Elephant o Il labirinto del fauno, 116 film raccontati con maestria, accompagnati da illustrazioni iconiche e arricchiti da tante curiosità e contributi di attori e registi. Film imprescindibili che prendono per mano chi sta crescendo, ma continuano a far riflettere, divertire e incantare anche chi ha più di 16 anni.


Perché leggerlo in classe

  • Un libro inedito che parla di cinema ai più giovani attraverso una selezione di altissima qualità, una raccolta dei migliori film per ragazzi (e non solo) in un unico volume.
  • Il cinema diventa uno strumento per entrare in sintonia, per parlare delle proprie emozioni, per condividere idee e riflessioni.
  • Un autore esperto, per anni direttore creativo del Giffoni Film Festival, regista e sceneggiatore, nonché scrittore per ragazzi, pronto a svelare trucchi e segreti di una delle arti più amate al mondo.

 

Autore

Manlio Castagna

Nasce a Salerno nel 1974 ed esordisce alla regia nel 1997 con il pluripremiato corto "Indice di frequenza", con Alessandro Haber. Da vent'anni collabora ad organizzare il Giffoni Film Festival e nel 2007 ne diventa vicedirettore artistico, ruolo che manterrà fino al 2018. E' creative advisor per il Doha Film Institute in Qatar e critico cinematografico per Virgin Radio. E' sceneggiatore e regista di videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webserie. Si occupa di fotografia, neurocomunicazione e semiologia degli audiovisivi. Dopo aver pubblicato saggi sul cinema e sui cani, con "Petrademone. Il libro delle Porte" esordisce nella narrativa.