Scopri il libro

Le bugie di Camilla

Camilla non ha cattive intenzioni, solo tanta fantasia: le bugie non sono tutte uguali…

La mamma non sa che cosa stia accadendo a Camilla: da un po’ di tempo, infatti, la bambina continua a raccontare bugie sia a casa che a scuola. Anche la maestra è preoccupata… Le giustificazioni che Camilla fornisce a chi la rimprovera sono meravigliose! Eppure i grandi sembrano non apprezzare questo aspetto: lei ricama la realtà e loro liquidano la faccenda riducendo tutto a banali storie inventate di sana pianta.
Tutti la considerano una piccola bugiarda, finché un giorno, quando si tratta di difendere la sua amica del cuore, Camilla si mette in gioco mostrando lealtà e sincerità


Perché leggerlo in classe

  • Raccontare bugie è un modo per “essere creativi“ – come afferma la protagonista di questa storia – oppure serve solo a evitare le conseguenze delle proprie azioni? Sarà interessante ascoltare il punto di vista dei bambini.
  • Anche ai bambini si può chiedere di avere pazienza con gli adulti che, crescendo, hanno perso molta della fantasia con cui sono nati… Un modo divertente per affrontare il tema dei rapporti tra bambini e adulti.

Materiale didattico

Scarica le schede con le attività

Autore

Ferdinando Albertazzi

Ferdinando Albertazzi è scrittore e giornalista. Scrive storie "in giallo" e di formazione. Su Tuttolibri, settimanale de "La Stampa", tiene una rubrica dedicata ai libri per ragazzi. Per il Battello a Vapore ha pubblicato alcuni titoli nelle serie Arcobaleno e Bianca.