Scopri il libro

L’intreccio dei mondi

Un'ambientazione fantasy unica e stupefacente.

Jane ha quattordici anni, gli occhi color dell’ambra e un destino tracciato dagli dei. È arrivata sulla remota isola di Bluehaven quando era ancora in fasce, portata dal padre uscito misteriosamente dal Maniero: un colossale edificio in pietra che si eleva a dominio dell’isola e dà accesso all’immenso labirinto di tutti i mondi conosciuti. Fin da quando è piccola, però, Jane viene perseguitata e chiamata “la maledetta”, incolpata dei terremoti che si abbattono sulla cittadina dal giorno del suo arrivo. Quando gli abitanti dell’isola decidono di sacrificarla per placare il male che viene dalle viscere della terra, si scatena un terremoto e suo padre scompare nei recessi del Maniero. Jane non ha scelta: deve seguirlo e affrontare quel luogo sacro fatto di spazi sconfinati, stanze che mutano, trappole infernali e portali segreti. È sola, disarmata e non può tornare indietro. Ad attenderla ci sarà un viaggio epico, per salvare suo padre, trovare se stessa e scoprire quale destino incombe sull’umanità. Entra. Non guardarti indietro. Avanti è l’unica via.


Perché leggerlo in classe

  • La storia di una ragazza forte e coraggiosa, ma con le paure e i sentimenti di ogni quattordicenne.

Autore

Jeremy Lachlan

È nato e cresciuto a Griffith, in Australia, e nel 2004 si è laureato in scrittura creativa all'Università di Canberra. Oggi vive a Sydney. È appassionato di cani e una volta ha vinto cento dollari in una gara di karaoke.
L'intreccio dei mondi è il suo primo romanzo e ha vinto l'Australian Book Industry Award. L'idea di Jane Doe, la protagonista del libro, gli è venuta un giorno in cui si era perso al Museo del Cairo.