Scopri il libro

L’uomo del treno

In un momento drammatico della Storia italiana, i destini di uomini e donne che credono e lottano per valori importanti.

Andrea, un professore di matematica ebreo. L’Orso, imperscrutabile fumatore di sigari. Giuliana, che attraverso l’obiettivo vede un mondo diverso. Piero, un giovane che vive di espedienti. Un intreccio di destini durante la Shoah, quando piccoli gesti hanno fatto diventare eroi persone comuni. Il libro è uno straordinario affresco dell’Italia occupata dai nazisti: disperata, povera, affamata, ma sempre ricca di un’umanità palpitante, generosa e coraggiosa. Una lettura coinvolgente, commovente, satura di emozioni e di sentimenti, attraverso la quale la Storia, con la “S” maiuscola, si intreccia con le tante storie di uomini, donne, bambini che dalla vita vogliono cose universali e preziose come la pace, l’amore, la famiglia.


Perché leggerlo in classe

  • Per parlare con i ragazzi di un periodo particolarmente duro e importante della nostra Storia, quale è stata la Seconda Guerra Mondiale.
  • Un racconto che esalta temi quali l’impegno civile e la solidarietà.

Materiale didattico

Scarica le schede di approfondimento e riflessione

Autore

Fabrizio Altieri

Fabrizio Altieri, pisano, è laureato in ingegneria meccanica e fa l'insegnante. Per Il Battello a Vapore ha pubblicato anche "C'è un ufo in giardino" e "Lo strano caso della libreria Dupont". Per i ragazzi più grandi ha raccontanto storie ambientate nel periodo della Seconda Guerra Mondiale: "L'uomo del treno" e "Ridere come gli uomini", che è stato scelto dalla giuria internazionale IBBY di Toronto come uno dei migliori libri sulla disabilità 2019.