Scopri il libro

Un sacchetto di biglie

Un bambino ebreo nella Francia occupata dai nazisti: il bestseller mondiale che ha ispirato l’omonimo film del 2017.

Joseph ha solo dieci anni quando suo padre gli chiede di partire insieme al fratello più grande, Maurice, e di lasciare Parigi. La città è occupata dai nazisti, e tutti gli ebrei sono in pericolo. I due ragazzi dovranno affrontare da soli un lungo viaggio attraverso la Francia, in fuga dalla guerra e dalle deportazioni, guidati da un’unica speranza: poter tornare a casa, un giorno, e riabbracciare la famiglia intera.


Perché leggerlo in classe

  • Il bestseller mondiale che ha spiegato al mondo l’orrore dell’Olocausto attraverso la bontà dell’innocenza, e che ha ispirato l’omonimo film del 2017.
  • Una storia drammatica e di grande coraggio, in cui protagonista è anche una inarrestabile speranza di salvezza e di ricongiungimento.

Estratto di lettura

Scarica le prime pagine del libro


 

Autore

Joseph Joffo

(Parigi 1931) è figlio di parrucchieri. Quando scoppia la Seconda guerra mondiale la sua famiglia decide di fuggire per evitare la deportazione. Joseph e il fratello Maurice si trasferiscono nel sud della Francia, mentre il padre perde la vita in un campo di sterminio. Dopo la guerra Joseph si dedica all'attività di parrucchiere e scrive la storia della sua terribile esperienza: con Un sacchetto di biglie, pubblicato nel 1973, incontra un enorme successo che continua ancora oggi, con 500.000 copie vendute solo in Italia. In BUR è disponibile anche Le vetrine illuminate.