Scopri il libro

,

La casa di Paolo

In un’edizione illustrata, il romanzo di Sara Loffredi e Marco Lillo che racconta Borsellino ai ragazzi.

Lorenzo ha quindici anni, gioca a calcio, ha una sorellina che lo adora e una mamma per la quale stravede. Prova invece rabbia nei confronti del padre che, da quando è stato licenziato, passa le giornate a letto e sembra non avere a cuore nulla. È una rabbia profonda come un buco nero e così potente da provocargli attacchi di ansia che gli bloccano il respiro. Quando la professoressa Ghidini entra in classe annunciando che, come progetto speciale del nuovo anno, studieranno la storia di Paolo Borsellino, Lorenzo non immagina proprio che questo cambierà tutto. Paolo, con la sua voglia di fare del bene, con il suo desiderio di giustizia, con il suo coraggio e l’amore per il proprio lavoro di magistrato, irromperà nella vita di Lorenzo come un amico inaspettato: lo prenderà per mano e gli darà la forza di reagire, mostrandogli, con il suo esempio, che anche il nemico più difficile può essere sconfitto. Che si tratti della mafia, o della parte più buia di noi stessi.


Perché leggerlo in classe

  • Con chiarezza ed efficacia, il libro racconta ai ragazzi, nel trentennale delle stragi di Capaci e via d’Amelio, la figura carismatica ed esemplare di Paolo Borsellino e gli anni del pool antimafia.

Estratto di lettura

Scarica le prime pagine del libro

Autore

Marco Lillo

Marco Lillo è giornalista e scrittore.
Ha lavorato per «L'Espresso» e Radio Capital, ed
è tra i fondatori di «il Fatto Quotidiano». Autore di
diversi libri d'inchiesta (tra cui Io posso. Due donne
sole contro la mafia
, scritto con Pif), è anche direttore
della casa editrice PaperFIRST.

Sara Loffredi

Sara Loffredi è nata a Milano nel 1978. Laureata in Giurisprudenza, ha esordito nel mondo dell'editoria nel 2014 con La felicità sta in un altro posto (Rizzoli). Nel 2017, insieme a Luigi Celeste, ha scritto Non sarà sempre così (Piemme). Il suo ultimo romanzo è Fronte di scavo (Einaudi).