Scopri il libro

L’Immortale

Per chi cerca qualcosa per cui battersi. Per chi pensa che è straniero solo quello che non conosce.

Judit ha quasi dodici anni e uno straordinario talento per il disegno. Da quando il padre, un celebre illustratore, ha abbandonato la famiglia per trasferirsi in Ungheria, vive con la mamma e il nonno a Ginevra. Su suggerimento del suo professore, per migliorare nel bianco e nero e nelle ombreggiature, Judit comincia a disegnare le scacchiere giganti del parco. Ed è proprio lì che conosce il misterioso signor Aliyat, riservato iraniano, fenomenale scacchista, straniero senza permesso di soggiorno e persona per cui vale la pena combattere.


Perché leggerlo in classe

  • L’immortale affronta il tema dei migranti e dei richiedenti asilo fuori dagli steccati ideologici, esprimendosi con chiarezza, compassione e lealtà, inserendolo in un contesto familiare moderno e complicato.
  • Un libro che favorisce la discussione in classe e l’esplorazione di situazioni e sentimenti in cui qualsiasi ragazzo può venirsi a trovare, offrendo anche agli insegnanti un valido strumento per il confronto e l’approfondimento.

Materiale didattico

Scarica le schede di approfondimento

Autore

Ricardo Ruiz Garzón

Ricard Ruiz GarzÓn è scrittore, giornalista, critico letterario di El País, professore di scrittura all'Università Pompeu Fabra di Barcelona e vincitore di numerosi premi letterari. Con L'Immortale ha vinto il Premio Edebé 2017.