Skip to main content

Leonardo era un figo

Come si usa questo libro? Qui dentro trovi la biografia dettagliata (e un po' pettegola) di Leonardo Da Vinci e una versione non troppo sintetica delle sue straordinarie imprese: conoscerle ti permetterà di capire le ragioni per cui ancora oggi diciamo di lui... "Però, che tipo straordinario!". Leonardo osservava, analizzava e riempiva di appunti carte su carte. La sua sete di conoscenza non si estinse mai e lo stimolò a studiare con uguale interesse ogni aspetto della vita. Non pensi anche tu che sia stato un gran figo? Perché leggerlo in classe Per avvicinare studentesse e studenti in modo divertente ai personaggi che hanno fatto la Storia: ideale per chi è più smart, che apprezzerà l'approccio giocoso ma professionale; per chi è più pigro, che cercherà delle scorciatoie verso la prossima interrogazione; per gli adulti che desiderano avvicinare ragazze e ragazzi ai personaggi della Storia... con leggerezza. L'autrice, apprezzata scrittrice per ragazzi ma anche professoressa di italiano alle medie, unisce le sue due anime in una collana dall'approccio innovativo e accattivante.  
Luisella Marzaroli
11 Maggio 2022

Garibaldi era un figo

Come si usa questo libro? Qui dentro trovi la biografia dettagliata (e un po' pettegola) di Giuseppe Garibaldi e una versione non troppo sintetica delle sue straordinarie imprese: conoscerle ti permetterà di capire le ragioni per cui ancora oggi diciamo di lui... "Però, che tipo straordinario!". Iniziò come disertore, ma finì generale dell'Esercito Meridionale, passando attraverso la carica di comandante della Marina dell'Uruguay. Fu un rivoluzionario, ma amò le istituzioni. Che dire? Ammettiamolo: era un figo. Perché leggerlo in classe Per avvicinare studentesse e studenti in modo divertente ai personaggi che hanno fatto la Storia: ideale per chi è più smart, che apprezzerà l'approccio giocoso ma professionale; per chi è più pigro, che cercherà delle scorciatoie verso la prossima interrogazione; per gli adulti che desiderano avvicinare ragazze e ragazzi ai personaggi della Storia... con leggerezza. L'autrice, apprezzata scrittrice per ragazzi ma anche professoressa di italiano alle medie, unisce le sue due anime in una collana dall'approccio innovativo e accattivante.  
Luisella Marzaroli
11 Maggio 2022

Storie infinite – L’ultimo viaggio al centro della Terra

Un gruppetto di turisti sbarca sull'isola di Stromboli per fare un'escursione sul vulcano, uno dei più attivi al mondo. Li accompagnano la dottoressa Marino, vulcanologa, e il nipote Alex, undici anni, in fuga dalla noia. Il gruppo si inerpica faticosamente sulle pendici della montagna, dove il vento fa turbinare la sabbia nera, ma all'improvviso Alex e gli altri sentono la terra tremare sotto i loro piedi... e iniziano a precipitare. Dopo una lunga e spaventosa caduta, si ritrovano sul fondo di un pozzo di roccia. Vivi, ma prigionieri nelle viscere della Terra. Seguendo le orme dei protagonisti del romanzo di Jules Verne, e scoprendo meravigliosi luoghi e abitanti, Alex e i suoi compagni cercheranno fino all'ultima energia una via per tornare in superficie. Perché leggerlo in classe Per riflettere sul valore e la vitalità dei Classici, storie che continuano a parlare ai ragazzi anche a secoli di distanza, grazie a reinterpretazioni, riscritture e rivisitazioni.
Luisella Marzaroli
6 Maggio 2022
giulio cesare era un figo

Giulio Cesare era un figo

Come si usa questo libro? Qui dentro trovi la biografia dettagliata (e un po' pettegola) di Caio Giulio Cesare e una versione non troppo sintetica delle sue straordinarie imprese: conoscerle ti permetterà di capire le ragioni per cui ancora oggi diciamo di lui... "Però, che tipo straordinario!". È stato un uomo che ha sognato in grande e agito con coraggio, senza mai smettere di immaginare un futuro migliore. Insomma parecchio figo, non ti pare? Perché leggerlo in classe Per avvicinare studentesse e studenti in modo divertente ai personaggi che hanno fatto la Storia: ideale per chi è più smart, che apprezzerà l'approccio giocoso ma professionale; per chi è più pigro, che cercherà delle scorciatoie verso la prossima interrogazione; per gli adulti che desiderano avvicinare ragazze e ragazzi ai personaggi della Storia... con leggerezza. L'autrice, apprezzata scrittrice per ragazzi ma anche professoressa di italiano alle medie, unisce le sue due anime in una collana dall'approccio innovativo e accattivante.  
Luisella Marzaroli
6 Maggio 2022
galileo era un figo

Galileo era un figo

Come si usa questo libro? Qui dentro trovi la biografia dettagliata (e un po' pettegola) di Galileo Galilei e una versione non troppo sintetica delle sue straordinarie imprese: conoscerle ti permetterà di capire le ragioni per cui ancora oggi diciamo di lui: "Però, che tipo straordinario!". Senza il suo motto "provare e riprovare" sarebbero mancati sviluppi fondamentali per la scienza e per il mondo della tecnica. Per questo mi sento di dire che quel gran figo di Galileo ci dà una bella lezione: "Guarda avanti, sperimenta, vivi!". Perché leggerlo in classe Per avvicinare studentesse e studenti in modo divertente ai personaggi che hanno fatto la Storia: ideale per chi è più smart, che apprezzerà l'approccio giocoso ma professionale; per chi è più pigro, che cercherà delle scorciatoie verso la prossima interrogazione; per gli adulti che desiderano avvicinare ragazze e ragazzi ai personaggi della Storia... con leggerezza. L'autrice, apprezzata scrittrice per ragazzi ma anche professoressa di italiano alle medie, unisce le sue due anime in una collana dall'approccio innovativo e accattivante.  
Luisella Marzaroli
6 Maggio 2022

Gli animali di Strambosco – Il furto del Rut

Allarme a Strambosco, il bosco più strambo che ci sia: qualcuno ha rubato il fiume Rut! Le acque frizzanti del torrente sono svanite nel nulla e il mitico Frizzolago non frizza più. Tuffy, la lontra che non sa nuotare, è decisa a scoprire che fine ha fatto il Rut e con lei c'è tutta la banda di bislacchi animali. Setolo, il cinghiale maniaco della pulizia, e Vertigo, lo scoiattolo che soffre di vertigini, sospettano che la fabbrica di acqua effervescente giù a Valle Fumosa c'entri qualcosa e hanno già uno sgangheratissimo piano... Animalazzi, all'attacco! Perché leggerlo in classe Per avvicinare i bambini all’ecologia e alle tematiche animaliste. Per divertirsi ribaltando i luoghi comuni (ogni personaggio è l’opposto di quello che ci si aspetterebbe dalla sua specie). Materiale didattico Scarica le schede con le attività Estratto di lettura Scarica le prime pagine del libro
Luisella Marzaroli
5 Ottobre 2021

Gli animali di Strambosco – Arma letame

A Strambosco tutto è il contrario di tutto, si sa, e gli animali che ci abitano sono proprio strambi. Così ecco la civetta che ha paura del buio, lo scoiattolo con le vertigini, un falco miope e un orsetto non lavatore. Oggi però la questione è seria e c'è da indagare: chi ha nascosto delle trappole nella radura Puntacqua, alle Paludi Fetenti, sul sentiero vicino al Frizzolago e chissà dove altro ancora? Se c'è da mettere in fuga un losco bracconiere, la stramba banda di Strambosco è pronta. Anche a usare armi... puzzolentissime. Animalazzi, all'attacco! Perché leggerlo in classe Per avvicinare i bambini all’ecologia e alle tematiche animaliste. Per divertirsi ribaltando i luoghi comuni (ogni personaggio è l’opposto di quello che ci si aspetterebbe dalla sua specie). Materiale didattico Scarica le schede con le attività Estratto di lettura Scarica le prime pagine del libro
Luisella Marzaroli
5 Ottobre 2021

Storie Infinite – Ritorno all’isola del tesoro

Sono passati più di trent'anni dall'avventura narrata da Stevenson nel suo grande romanzo L'isola del tesoro, in cui Jim Hawkins, allora tredicenne, si imbarcò con Long John Silver alla ricerca del tesoro del capitano Flint. Ora Jim ha una moglie e due figli grandi, e gestisce la locanda Admiral Benbow come avevano fatto i suoi genitori. Ma i clienti diminuiscono, le spese aumentano, e le intemperie che battono la costa non risparmiano la sua modesta locanda. Finché, una sera di tempesta, non si presenta un ragazzo attaccabrighe, che a un più attento sguardo si rivela... una ragazza. Thunder è il suo nome, e suo padre nientemeno che il vecchio Long John. È venuta a cercare Jim per avvertirlo di un'antica maledizione. Quella stessa notte, Jim si ritrova imbarcato su una nave di pirati, spinto da un destino che ancora una volta lo porta lontano da casa... Perché leggerlo in classe Per riflettere sul valore e la vitalità dei Classici, storie che continuano a parlare ai ragazzi anche a secoli di distanza, grazie a reinterpretazioni, riscritture e rivisitazioni.
Luisella Marzaroli
24 Settembre 2021

Storie infinite – Il giardino sempre più segreto

Sono passati due anni da quando Mary, protagonista del romanzo di Frances Hodgson Burnett, ha scoperto il giardino segreto. Ora però la ragazzina deve proseguire gli studi in collegio. Partire le costa molta fatica, e non la aiuta scoprire che il grande parco che circonda il collegio è interdetto alle studentesse: vietato passeggiare sull'erba, figuriamoci correre o sporcarsi le mani di terra. Al collegio però, oltre ai molti divieti, Mary trova una nuova amica: la timida Agatha, tanto insicura e impacciata da non riuscire a stringere amicizia con nessuno né a superare le interrogazioni. Con la sua ostinazione e il suo gran cuore, Mary è determinata ad aiutarla. Ci vorrà un bel po' di coraggio, ma infine la scoperta di un nuovo giardino segreto aprirà alle due ragazzine la via per guadagnarsi autostima e libertà. Perché leggerlo in classe Per riflettere sul valore e la vitalità dei Classici, storie che continuano a parlare ai ragazzi anche a secoli di distanza, grazie a reinterpretazioni, riscritture e rivisitazioni.
Luisella Marzaroli
14 Settembre 2021

Storie infinite – Il risveglio di Dracula

Dracula non è un personaggio letterario nato dalla fantasia di Bram Stoker, ma un conte vampiro realmente vissuto, molti anni fa, in Transilvania. Il suo potere sugli uomini si credeva neutralizzato, finché, in un tranquillo paese di mare italiano, la tredicenne Marina scopre che la salma della sua trisnonna, morta in tarda età, ha l'aspetto di una giovane e bella ragazza, con una strana macchia sulla fronte. Pochi giorni dopo la salma sparisce e in paese compare una ragazza dall'aspetto fantasmatico, bellissima ma marchiata in fronte da un segno che assomiglia proprio a quello visto sul cadavere. Rocco, un caro amico di Marina, se ne innamora, e subito dopo si ammala. Rocco e Marina si trovano coinvolti in una ricerca che li condurrà a scoprire la storia del conte Dracula, i cui delitti gettano ancora la loro ombra sul presente... Perché leggerlo in classe Per riflettere sul valore e la vitalità dei Classici, storie che continuano a parlare ai ragazzi anche a secoli di distanza, grazie a reinterpretazioni, riscritture e rivisitazioni.
Luisella Marzaroli
14 Settembre 2021

Paris Noir 2 – L’uomo senza testa

Berthe, Claude e Pierre sono affacciati alla balaustra del Pont d'Arcole quando lo vedono galleggiare sulla Senna: è il corpo di un uomo. Senza testa. Neanche a dirlo, poco dopo i giovani pittori stanno già indagando. Chi può avere una forza tale da commettere un omicidio del genere e, soprattutto, con quale movente? Seguendo gli insegnamenti di monsieur Dupin, i tre non trascurano nessun dettaglio. E così si trovano a visitare l'obitorio de La Morgue, i bassifondi di Montmartre, ad assistere allo spettacolo del circo Franconi, e perfino a intrufolarsi nel carcere femminile... Ma se tutto fosse un'illusione? Un falso dipinto sopra il quadro della verità? Nessuno meglio dei tre giovani artisti potrà scoprirlo. Perché leggerlo in classe Una serie per chi non ama l’arte ma adora il giallo; non ama il giallo ma adora l’arte; ama Parigi; ama l’amore. Le atmosfere ottocentesche e la presenza romanzata di personaggi reali e letterari costituiscono un'appassionante ossatura per le tre avventure in giallo di Paris Noir. Per la prima volta insieme due tra gli autori più amati dai ragazzi: Pierdomenico Baccalario e Guido Sgardoli.  
Luisella Marzaroli
4 Maggio 2021

Marianna Mannara – 2. Una notte da lupetta

Una mamma e un papà avevano tutto ciò che si potesse desiderare: le stelle alla finestra, le coccinelle sull'albero di mele, il latte nel frigorifero. Ma non avevano nessun bambino nel portaombrelli... Un racconto dolcissimo sull'adozione e sul vero significato dell'essere genitori. Perché leggerlo in classe Una storia che prende in giro i mostri e le paure con il sorriso sulle labbra. Lo stile delle illustrazioni ha una forte personalità, che rende simpatici i personaggi e attraenti e atmosfere.  
Luisella Marzaroli
30 Marzo 2021