Piccole donne e altre piccole grandi eroine della letteratura

By 13 Gennaio 2020 Senza categoria
piccole donne

Piccole donne di Louisa May Alcott torna a conquistare i lettori di ogni età. La storia delle sorelle March non ha perso il suo fascino, e anzi, grazie alla nuova trasposizione diretta da Greta Gerwig ha affascinato una nuova generazione di ragazzi e ragazze. Meg, Jo, Beth ed Amy rappresentano una molteplicità di sfumature di femminilità in cui è facile ritrovarsi anche per le piccole donne di oggi, a distanza di oltre 150 anni.

Ma non sono solo le sorelle March a presentarsi ai lettori di oggi come protagoniste forti e moderne, portatrici di messaggi universali. Basta pensare alla piccola Dorothy, che durante il suo viaggio verso Oz scopre il valore dell’amicizia e del coraggio, e l’importanza di avere un luogo nel mondo da chiamare casa. Quella racchiusa tra le pagine de Il meraviglioso mago di Oz di Frank L. Baum è una storia senza tempo, emozionante e divertente a ogni rilettura.

Pronta a ridare vita a un giardino abbandonato come una guerrigliera del verde contemporanea è invece Mary, nata dalla penna di Frances H. Burnett e protagonista de Il giardino segreto. Viziata e sì, anche un po’ antipatica, ma profondamente sola, attraverso l’amicizia con Colin diventa una persona migliore e piena di voglia di restituire la vita ai giardini lasciati a se stessi che circondano la sua casa.

Una Mary magica, anche nella sua ostinazione? Ma è Mary Poppins, naturalmente! Tornata al cinema lo scorso anno, è stata scoperta per la prima volta da bambini e bambine, immediatamente conquistati. Una donna decisa, fantasiosa, che ottiene sempre quello che vuole e che sa rendere divertente anche riordinare la stanza: è la bambinaia che tutti vorremmo avere, e la donna che sarebbe bello poter diventare, almeno un po’.