Skip to main content

Scopri il libro

Il Giorno della Memoria raccontato ai miei nipoti

La voce autorevole di una grande scrittrice per spiegare ai bambini il significato del Giorno della Memoria.

In un dialogo fatto di domande, curiosità e riflessioni, Lia Levi racconta il significato del Giorno della Memoria. Attraverso le date della Storia, a partire dal 27 gennaio 1945, ripercorre la sua infanzia segnata dalle Leggi razziali e dall’occupazione nazista. Ma lo fa in modo speciale, rivolgendosi ai suoi nipoti e a tutti i giovani lettori che negli anni ha incontrato nelle scuole d’Italia e che le hanno posto migliaia di domande. Un libro pieno di saggezza e di amore, che tutti i ragazzi dovrebbero leggere.


Perché leggerlo in classe

  • Un libro necessario e autorevole per gli insegnanti (e i genitori) che vogliono affrontare il tema del Giorno della Memoria.
  • L’autrice, una delle ultime testimoni degli orrori delle Leggi razziali, racconta la sue esperienza di bambina ebrea nell’Italia degli anni ’30 e ’40 con un tono caldo e una narrazione ricca di aneddoti.

Materiale didattico

Scarica le schede con le attività


Trovi qui un video esclusivo realizzato da Lia Levi e dedicato a tutti i docenti.

Autore

Lia Levi

Lia Levi (Pisa, 1931) vive a Roma, dove ha fondato e diretto "Shalom", mensile di informazione della comunità ebraica. Giornalista e sceneggiatrice, è autrice di apprezzati romanzi per adulti e per ragazzi tra cui "Una bambina e basta". nel quale racconta le sue traumatiche esperienze di bambina durante la guerra e la persecuzione raziale, "Quasi un'estate", "Se va via il re", "La lettera B" (Mondadori 2003). Con "Una valle piena di stelle" ha vinto nel 1997 il premio Castello.