Skip to main content
9788856693256 tem porelli coome sarà il mondo

Come sarà il mondo quando sarò grande

Da millenni noi esseri umani percorriamo un cammino fatto di progressi ed errori, balzi in avanti e passi indietro. Ma dove ci porteranno le scoperte straordinarie della scienza? In che modo supereremo le grandi sfide ambientali della nostra epoca? Questo libro prova a dare una risposta, un decennio per volta, trasportandoci in un viaggio scientifico e divertente alla scoperta del nostro futuro fino al 2080. Vivremo in città smart, sconfiggeremo l'inquinamento grazie ad alberi robotici, costruiremo ascensori spaziali alti centomila chilometri, sposeremo intelligenze artificiali, mangeremo farina di grilli, parleremo con gli animali... Massimo Temporelli, divulgatore capace di immaginare il futuro, spiega in modo semplice e divertente come il nostro pianeta potrà diventare un posto meraviglioso... con un po' di impegno da parte di tutti noi. Perché leggerlo in classe Per parlare di scienza e tecnologia nel medio-lungo termine, per discutere di come i cambiamenti odierni condizioneranno il nostro futuro.  
andrea.sesta
19 Aprile 2024
9788856693539 pezzino il giorno in cui cambiò

Il giorno in cui cambiò ogni cosa

Cora è una ragazza di città, frequenta le medie e vive con la madre Tilda che è sempre molto triste, mentre il padre si è trasferito già da qualche anno a Stoccolma. All'inizio dell'estate madre e figlia vengono richiamate a Brisca, un piccolo borgo dell'Appennino tosco-romagnolo, dove vive Irma, la nonna di Cora, che lei non ha mai veramente conosciuto per colpa di un vecchio litigio. Qui Cora progetta di dedicarsi alla scrittura del suo primo romanzo, ma incontra invece una nuova comunità di persone che la distoglie dal suo intento, facendola concentrare sulla storia della sua famiglia. Il bar della nonna è al centro di una lotta che risale al 1944, quando il paese era diviso tra partigiani e fascisti, e Cora riesce a ricostruirne la trama attraverso i diari della nonna, ritrovati in un vecchio baule. E così la vita di una ragazzina di oggi si intreccerà con quella di una staffetta della Resistenza. Perché leggerlo in classe Una storia che, se pur riferita ad altri tempi, riuscirà a coinvolgere ragazze e ragazzi grazie a un racconto che si snoda attraverso la lente fresca di una protagonista di oggi.  
andrea.sesta
15 Aprile 2024
9788856695175 garzaro per la libertà

Per la libertà. Raccontare oggi la Resistenza

Perché festeggiamo il 25 aprile? Cos'è stata la Resistenza? Chi erano i partigiani? Quali avvenimenti hanno portato l'Italia a partecipare alla Seconda Guerra Mondiale? Queste sono solo alcune delle domande a cui risponde l'autore, che però considera anche un altro punto di vista, spesso trascurato: quello di coloro che erano ragazzi prima e durante la guerra. Com'era la loro vita? Quali le loro difficoltà? Cosa significava essere una bambina o un bambino ebreo dopo l'approvazione delle leggi razziali? Qual è stato il ruolo delle ragazze e dei ragazzi nella lotta per la libertà? Grazie a una sapiente alternanza di resoconti storici, approfondimenti tematici e racconti veri della vita dei giovani protagonisti della Resistenza, questo libro accompagna i lettori in un viaggio alla scoperta delle radici della nostra libertà. Perché leggerlo in classe Perché l'Istituto Ferruccio Parri è garanzia di autorevolezza per quanto riguarda la storia della Resistenza, e la forma narrativa coinvolge e fa riflettere i ragazzi.  
andrea.sesta
14 Aprile 2024

Mille papaveri rossi

La guerra di Piero è uno dei brani più celebri di Fabrizio De André. Questo romanzo immagina la storia di Piero prima della scena descritta nella canzone. Cresciuto insieme agli amici Nina e Luigi in un paesino sulle colline del Monferrato, Piero trascorre infanzia e adolescenza tra la scuola e i giochi nei campi di grano. L'amicizia con Nina si trasforma con il tempo in un sentimento che coinvolge entrambi sempre di più, ma per l'Italia sono anni difficili; l'ascesa del fascismo e l'entrata in guerra a fianco della Germania nazista lo costringono a seguire una strada che non si sarebbe mai aspettato: dopo aver aiutato Nina e la sua famiglia a emigrare, Piero viene mandato al fronte. Ed è in un campo di papaveri, che gli ricorda il profumo di casa, e con nel cuore l'amore per Nina, che incontra il soldato "con la divisa di un altro colore". Perché leggerlo in classe Per parlare di guerra. Per celebrare il 25mo della scomparsa di De André.
Luisella Marzaroli
11 Aprile 2024
9788856694796 masini fantasma per due

Fantasma per due

A Sassitorti si vive "come una volta", senza riscaldamento, acqua calda e nuove tecnologie. Sì, perché Lamberto e Amanda non sono come gli altri genitori. Lo sanno bene Oscar, Lara e il piccolo Bruno, che conoscono i segreti del bosco intorno alla casa e si svegliano al canto del gallo ma non hanno mai visto una serie Tv o assaggiato una bibita gassata. Alla morte della vecchia zia, però, li attende una triste sorpresa: la bisbetica Ottavia ha lasciato Sassitorti a una società che organizza ritiri spirituali per manager stressati e i nostri hanno dieci giorni per fare le valigie. Disposti a tutto pur di non rinunciare alla loro casa, i tre fratelli decidono di spargere la voce della presenza di un fantasma per spaventare i nuovi proprietari e costringerli a rinunciare all'eredità. Ma se questo fantasma esistesse davvero...? Perché leggerlo in classe Per parlare di paranormale, per discutere di rapporti familiari.  
andrea.sesta
30 Marzo 2024
9788856694550 celi london killing

London Killing

Londra, 1831. Nella nebbia del crepuscolo due uomini spingono una carriola dov'è posato un grosso sacco. Sono John Bishop e Thomas Williams e passeranno alla storia come ladri di cadaveri. L'ombra dei loro delitti si allunga sulla scomparsa di Carlo Ferrier, quindicenne emigrato dall'Italia per sfuggire alla povertà. Ne sono convinti tutti i suoi amici, i ragazzi italiani della comunità di Saffron Hill, che vogliono portare a galla la verità, a tutti i costi. Tra ritrovamenti macabri e incontri da brivido, i ragazzi avranno al loro fianco un aiutante d'eccezione, il giovane Charles Dickens, alle prese con un amore impossibile e il desiderio di cambiare il mondo con l'unica arma davvero vincente: la scrittura. Perché leggerlo in classe Per parlare di emigrazione italiana, di integrazione e di Charles Dickens.  
andrea.sesta
30 Marzo 2024
9788856694635 roversi sangue di raven

Il sangue di Raven

Hai sentito del nuovo posto a Lagartija? Quel pugno di case in mezzo al deserto. Ecco, lì ha aperto un chiosco che serve solo pollo fritto e hamburger. Lo gestiscono due ragazzini di Los Angeles, fratello e sorella. Pare lo abbiano ereditato da uno zio. Ho anche sentito che hanno perso i genitori in uno strano incidente, anni fa. Ma gira una voce ancora più interessante: insieme al cibo servono una salsa segreta, così buona che alcuni clienti raccontano di aver sognato a occhi aperti dopo averla assaggiata. Sto parlando di visioni, capisci? Del passato... e del futuro. Ti dirò, io a queste cose non ci credo. Ma un salto ce lo faccio lo stesso. Vieni anche tu? Perché leggerlo in classe Quale episodio del vostro passato voleste rivivere a quale momento del vostro futuro vorreste conoscere? Questa la domanda di fondo per stimolare la curiosità di ragazze e ragazzi verso il nuovo titolo di un giallista affermato come Paolo Roversi.  
andrea.sesta
30 Marzo 2024

Émeline nel villaggio dei Giusti

Émeline, bambina ebrea tra le protagoniste di Le valigie di Auschwitz, è riuscita a sfuggire ai rastrellamenti di Parigi del 1942. Ma nel suo appartamento con le persiane blu non può tornare: i suoi genitori non ci sono più e i vicini di casa sono dei delatori. Per fortuna Jacques, Fabien, la tata Amandine e il suo migliore amico René sono disposti a nasconderla e a portarla in salvo. E così, dopo un lungo e pericoloso viaggio in treno, Émeline raggiunge Le Chambon-sur-Lignon, un villaggio montano dove opera la resistenza al nazismo. Lassù Émeline, insieme ad altri rifugiati come lei, cercherà di ricostruire la propria vita, con gli occhi sempre puntati verso il cielo, lo stesso cielo che spera un giorno di condividere con i suoi genitori. Durante la Seconda Guerra Mondiale gli abitanti di Le Chambon-sur-Lignon ospitarono nelle loro case tra i tremila e i cinquemila ebrei, salvandoli dalla deportazione. Nel 1990 al villaggio francese - e ai comuni limitrofi - venne riconosciuto da Yad Vashem, l'ente nazionale per la Memoria della Shoah di Gerusalemme, un attestato di merito collettivo, rendendo questo territorio un simbolo dell'impegno dei Giusti fra le Nazioni. Perché leggerlo in classe Per parlare di Shoah e persecuzione razziale, anche sottolineando le difficoltà di chi è sopravvissuto. Per approfondire temi quali la resistenza pacifica e l'accoglienza. Per sapere chi sono i Giusti fra le Nazioni. E per conoscere una grande storia di amicizia. L’autrice racconta qui come il personaggio di Émeline l’abbia accompagnata in questi anni,…
Luisella Marzaroli
25 Gennaio 2024

Lasciami andare

Il primo dicembre 2019 al porto di Genova viene avvistato un gruppo di orche. Un evento eccezionale, tanto che Alaska, quattordici anni e una grande passione per i cetacei, decide di partire da Milano per vederle di persona. È un viaggio particolare, il suo. Non solo perché la avvicina al sogno di diventare una ricercatrice, ma anche perché sente che le farà ritrovare sua mamma, che le ha trasmesso l'amore per le orche e che ora è in coma e sta lottando per la vita. A Genova la ragazza vive giornate indimenticabili, ricche di emozioni, speranza e paura per quegli animali così maestosi ma al tempo stesso tanto fragili, che nuotano smarriti in un mare sconosciuto. Da dove arrivano? Sono in pericolo? Si può fare qualcosa per aiutarli? Alaska cerca di trovare le risposte insieme a Diego, un giovane ricercatore che le insegnerà molto sulle orche ma soprattutto sull'importanza di lasciare andare. Un romanzo potente ed emozionante, tratto da una storia vera, con approfondimenti scientifici sui cetacei e sulla vita marina. Perché leggerlo in classe Per parlare di comunicazione tra umani e animali. Per affrontare temi forti come la malattia, il lutto e il coraggio di ricominciare.
Luisella Marzaroli
20 Dicembre 2023

Non voglio leggere

È l'ottavo compleanno di Leopoldo, eppure ad aspettarlo c'è una delusione: invece delle tanto desiderate scarpette da corsa, ancora una volta i suoi genitori gli hanno regalato... un libro. Proprio non riescono a capirlo: a Leopoldo non piace leggere, e quando prova a farlo le lettere sulla pagina si trasformano in una gran confusione di macchie nere. A Leopoldo non resta che scappare di casa, alla ricerca di qualcuno che lo capisca. E forse quel qualcuno lo sta aspettando, seduto su una panchina, con una storia da raccontare. Perché leggerlo in classe Un racconto che offre spunti interessanti per parlare del piacere e della magia della lettura.
Luisella Marzaroli
30 Novembre 2023

Il grande albero

Da sempre il grande albero ospita tra le sue fronde gli animali del bosco. Tra loro c'è Crik, uno scoiattolo che resta tra i suoi rami quando l'Uomo arriva per segarlo, portarlo a Roma, e trasformarlo nell'albero di Natale più ammirato del mondo, quello di piazza San Pietro. Ma Crik non può accettare di vedere così il suo amato abete, e con l'aiuto di un amico speciale, il piccione Numa Pompilio, farà di tutto - persino miracoli - per cercare di salvarlo. Perché leggerlo in classe Per discutere di spiritualità natalizia e di ecologia.
Luisella Marzaroli
30 Novembre 2023

50 misteri da risolvere (prima dei tuoi genitori)

La storia della civiltà è segnata da enigmi per i quali non abbiamo ancora trovato una spiegazione sicura e razionale: i 50.000 soldati di re Cambise svaniti nel deserto, le teste dell'Isola di Pasqua costruite con tecniche apparentemente impossibili, i due stranissimi bambini verdi apparsi dal nulla in una città della Bretagna... In questi casi si sprecano le teorie che chiamano in causa mostri, extraterrestri, magia. È la forza della fantasia e delle leggende, ed è ciò che ci rende umani. Ma c'è una cosa altrettanto tipica dell'essere umano, più potente di ogni leggenda: la curiosità. E la più grande espressione della nostra curiosità è la scienza. In questo libro ripercorriamo i misteri più grandi, più strani, più inquietanti della nostra storia, raccontando teorie e smontando falsi miti. Forse a volte non troveremo una risposta unica e assoluta, ma una certezza ce l'abbiamo: non smetteremo mai di cercare. Perché leggerlo in classe Per parlare di Storia e Scienza partendo da argomenti affascinanti e di pubblico interesse: il libro combina sapientemente fatti e narrazione in modo che la lettura risulti avvincente per i giovani lettori.
Luisella Marzaroli
15 Novembre 2023