Skip to main content

Cat Kid. Il club del fumetto. Viva le differenze!

IL CLUB DEL FUMETTO È TORNATO CON UN NUOVO PUNTO DI VISTA! Io volevo solo disegnare con la prospettiva!!! Melvin, la PROSPETTIVA non ha a che fare solo con il DISEGNO!!! Ha a che fare anche con la tolleranza! Si tratta di guardare il mondo dal punto di vista di un ALTRO! Perché leggerlo in classe Fumetti, risate e valori positivi: la chiave per avvicinare ai libri anche i lettori più deboli. Il nuovo personaggio di Dav Pilkey, creatore del fenomeno mondiale Capitan Mutanda, creatore del fenomeno mondiale Capitan Mutanda, coinvolge i bambini e cattura la loro attenzione in modo divertente ma mai banale.
Luisella Marzaroli
30 Novembre 2022

Come sopravvivere senza genitori nell’Antico Egitto

Eliza e Johnnie sembrano due ragazzini come tanti. Odiano i cavolini di Bruxelles, non amano lavarsi i denti e sono tormentati dalla bulla della scuola. In barba a chi li chiama "sfigati", Johnnie ed Eliza sono in realtà dei supereroi. Hanno già salvato il mondo una volta a bordo di un divano volante, e ora (sul nuovo divano) sono pronti a compiere un mirabolante viaggio per recuperare i loro genitori, prigionieri nell'Antico Egitto! Ma sulla macchina del tempo che li riporterà all'epoca delle piramidi non ci sono solo loro; Eliza e Johnnie si ritroveranno catapultati nel passato con la loro fedele cagnolina Myrt e… la terribile Sadie Smanettona, la bulla che tutti temono! Insieme ce la dovranno mettere tutta per risolvere l'enigma della sfinge dai colori arcobaleno, ritrovare mamma e papà e salvare il mondo da un'oscura profezia, che rischia di cambiare per sempre il corso della Storia! Perché leggerlo in classe Perché è una storia un po' pazza e ad alto tasso di divertimento, ma ugualmente intelligente e sensibile. Per riflettere sui rapporti tra fratelli, fatti di incomprensioni, difficoltà, invidie e amore. Perché è ricco di riferimenti e spunti di discussione riguardo a storia, scienza, cambiamento climatico e tecnologia.  
Luisella Marzaroli
30 Novembre 2022

Sulla nostra pelle. Contro la violenza sulle donne

Con la sua voce fresca e sicura, Amani El Nasif racconta l'incontro nelle scuole con tanti ragazzi e ragazze e, grazie alle loro domande, ricostruisce la sua storia e la sua lotta. Amani parte da ciò che ha vissuto sulla sua pelle (portata dalla famiglia nel suo paese di origine, la Siria, per un matrimonio combinato con un parente) e allarga lo sguardo ad accogliere la storia di tante altre ragazze e donne che in Italia hanno subito e continuano a subire violenza: violenza psicologica, verbale, economica, fisica, sessuale. Nel suo precedente memoir, Siria mon amour, diceva: "Nella rassegnazione sta la sconfitta, non nel dolore della ribellione". Questo è un libro pieno di storie di ribellione, ma purtroppo anche di storie di dolore, di donne che non sono riuscite a uscire dalla gabbia, a volte dorata e a volte troppo buia, della loro famiglia o di un amore soffocante. È per loro che Amani El Nasif ha scritto queste pagine, per ricordarle e anche per darci gli strumenti per riconoscerle e aiutarle. Perché leggerlo in classe Per raccontare quali sono le diverse sfumature della violenza contro le donne e per trovare strategie migliori affinché le nuove generazioni se ne affranchino definitivamente.  
Luisella Marzaroli
25 Novembre 2022

Il mare nostro – Cronache da una nave che fa la differenza

Alessandro Porro aveva una vita normale fino a quando non si è imbattuto nella fotografia di una barca di naufraghi nel Mediterraneo durante la loro fuga verso l'Europa. Da quel momento la sua vita è cambiata, e da anni pattuglia i mari con le navi di SOS Méditerranée alla ricerca di persone da salvare. In questo libro il racconto dell'esperienza di soccorso in mare vissuta da Alessandro e dal suo equipaggio si alterna alla storia di Fathia e Muneer, due ragazzini che dopo essere sfuggiti a un eccidio per mano dell'Isis decidono di tentare la sorte e imbarcarsi per l'Europa. "Cosa si prova a vedere per la prima volta, dopo giorni e giorni di navigazione senza meta e di attesa, un pezzo d'Europa? Centinaia di teste si volgeranno nella stessa direzione, verso una costa che non è fatta di sabbia e pietre, strade, case e città, boschi e montagne. Ma di promesse. Di salvezza, prima di tutto. Ma anche di sicurezza e stabilità. E di sogni, sogni che tolgono il sonno." Perché leggerlo in classe Per parlare di migrazioni e delle tragedie del mare che avvengono a poca distanza da noi. Per discutere delle implicazioni morali, sociali e politiche poste dalle migrazioni. Trovi qui il nostro approfondimento, con alcuni video in cui gli autori ci raccontano la loro esperienza e la necessità di scrivere un libro come questo. Alessandro Porro e Marco Magnone offrono anche a tutti gli insegnanti alcuni importanti spunti per dialogare in classe con ragazze e ragazzi.
Luisella Marzaroli
23 Novembre 2022

Tu sei il dono più grande

Tutte le bambine e i bambini sono unici, anche se ancora non lo sanno. Questo libro raccoglie CINQUE STORIE che li incoraggeranno a scoprirlo: attraverso l'identificazione con i personaggi, le bambine e i bambini saranno stimolati ad aumentare la fiducia in sé, il CORAGGIO e la CONSAPEVOLEZZA che hanno di loro stessi. Non solo: grazie al prezioso contributo della pedagogista Laura Mazzarelli, questo libro diventa uno STRUMENTO che propone all'adulto un metodo efficace per veicolare al meglio le storie, alle BAMBINE e ai BAMBINI. Perché leggerlo in classe Cinque tra le più belle storie del Battello a Vapore diventano, grazie ai testi della pedagogista Laura Mazzarelli che le accompagnano, un utile strumento di riflessione per viaggiare alla scoperta della bellezza nascosta dentro ognuno di noi.
Luisella Marzaroli
10 Novembre 2022

Alibel 3. La fine e il principio

Chi è veramente Alibel? Cosa si nasconde nei sogni e nei ricordi che la tormentano? L'unica certezza, fra le tante domande senza risposta, è che la sua storia affonda in un passato molto lontano, che va ben oltre i suoi dieci anni di età. Grazie ad Azzurra della Biblioteca Angelica, al manoscritto in possesso dei ragazzi, al signor Carlo del teatrino del Gianicolo, a nonna Costanza che sa molto più di quello che vuole far credere e ai tanti indizi raccolti tra i vicoli di Roma, Alibel e Ben sono ormai vicini a sciogliere l'antico mistero. Sanno che scoprire la verità sarà doloroso, ma non sono intenzionati ad arrendersi: nonostante i dubbi e gli avvertimenti della Malastriga, Alibel continua i suoi viaggi a caccia di ricordi, mentre le sue visioni si fanno via via più definite. Riuscirà a dare un senso alla sua esistenza? E, soprattutto, riuscirà a uscire dalle paludi della sua memoria o rimarrà per sempre prigioniera di quel mondo di ombra e tenebra? Dal vincitore del Premio Andersen Gabriele Clima e dall'autrice e illustratrice Francesca Carabelli, il terzo e ultimo capitolo di un romanzo a due voci, una scritta e una illustrata, che racconta con parole e immagini due storie che si intrecciano, mescolando il tempo presente all'oscuro passato della Roma dei secoli bui. Perché leggerlo in classe Per discutere di inquisizione, stregoneria e parità di genere. Per parlare di autismo con la classe.
Luisella Marzaroli
18 Ottobre 2022

La mia vita senza social

Dafne e Luca vanno a scuola assieme ma non si conoscono poi tanto. Sono molto diversi: lei vuole diventare una influencer, lui non ama per niente i social. Eppure c'è una specie di calamita che non fa che spingerli ad avvicinarsi. E quando Dafne, intenzionata a guadagnare nuovi follower, farà uno dei peggiori errori della sua vita, Luca saprà starle vicino e aiutarla a cambiare. Perché leggerlo in classe Un libro che affronta tematiche attuali e parla del mondo dei social con un approccio che sta "dalla parte dei ragazzi" ed evita inutili paternalismi.
Luisella Marzaroli
27 Settembre 2022

A piedi scalzi

Maria ha quasi diciassette anni ed è una convinta ambientalista. In perenne rotta di collisione con la madre, sfoga le emozioni su una parete della sua stanza, sulla quale scrive frasi poetiche in cui racchiude tutto il suo mondo. Un mondo in cui gli altri non possono entrare. Finché un giorno alla porta bussa frate Paolo, il giovane cugino del padre che è in crisi spirituale e sente il bisogno di uscire dal convento francescano per tornare a vivere in mezzo alla gente. Pur partendo da visioni della vita opposte, tra lunghe chiacchierate notturne e un'indimenticabile giornata sulla spiaggia d'autunno, Maria e Paolo stringeranno un'amicizia imprevedibile e forte, che cambierà entrambe le loro vite. Perché leggerlo in classe Per parlare di spiritualità e di valori, in un momento storico molto delicato per gli adolescenti (pandemia, guerra, sconvolgimenti climatici).
Luisella Marzaroli
27 Settembre 2022

Manuale per supereroi green

La Terra è in pericolo, ma per fortuna ci sono ragazze e ragazzi davvero tosti che non vedono l'ora di indossare il loro costume e trasformarsi in supereroi green per combattere i supermostri chiamati Petrolio, Plastica, Estinzione e... CAMBIARE IL MONDO! Perché leggerlo in classe Perfetto per l'ora di Scienze, per discutere dei mali del pianeta e delle soluzioni per guarirlo.
Luisella Marzaroli
14 Settembre 2022

Dog Man e il Cocco di mamma

Oh no, tutto sembra andare storto! Dog Man si è ferito alle mani e ora è costretto a portare un ridicolo collare per non grattarsi. Gino è alle prese con il suo passato non propriamente perfetto, e tanto per cambiare il Nonno sta tramando qualcosa. Quando poi dei nuovi spaventosi cattivi si riversano in città, la situazione va fuori controllo e la disperazione regna sovrana: sono le malvagie tazze antigoccia e il succo di mela di cui sono piene è altamente corrosivo. Ma non tutto è perduto e c'è ancora speranza... Potrà l'incredibile potere dell'amore salvare il mondo? Perché leggerlo in classe Fumetti, risate e valori positivi: la chiave per avvicinare ai libri anche i lettori più deboli. Il nuovo personaggio di Dav Pilkey, creatore del fenomeno mondiale Capitan Mutanda, coinvolge i bambini e cattura la loro attenzione in modo divertente ma mai banale.
Luisella Marzaroli
12 Settembre 2022

Ciao, maestro!

È l'ultimo anno di scuola, poi il maestro della quinta B andrà in pensione. Restano pochi mesi per portare alle medie i venticinque alunni che compongono la sua classe: dall'ingenua Federica al coraggioso Kevin, da chi è appassionato di tecnologia a chi fatica a mettersi sui libri. Nove mesi, da settembre a giugno, da vivere insieme nella classe raccontata da Roberto Morgese, dove le storie di amicizia e quotidianità ricordano i grandi libri scritti dai suoi predecessori, da Cuore a Io speriamo che me la cavo , da Daniel Pennac a Domenico Starnone. Perché leggerlo in classe Per seguire le avventure di una quinta elementare guidata da un maestro eccezionale: una storia che si snoda mese dopo mese lungo tutto l'anno scolastico, dando spazio a ogni alunno. La scrittura frizzante di Roberto Morgese, vincitore del Premio Il Battello a Vapore 2017, non mancherà di coinvolgere bambine e bambini.
Luisella Marzaroli
9 Settembre 2022

L’uomo che dava la caccia ai nazisti

Per più di trent'anni, centinaia di fascicoli sono rimasti sepolti in un armadio chiuso da un lucchetto, con le ante voltate verso il muro. Lì dentro c'erano storie che si voleva dimenticare: le storie degli eccidi nazifascisti che nel terribile periodo dell'Occupazione dal 1943 al 1945 hanno insanguinato l'Italia. Quando finalmente l'Armadio della Vergogna è stato aperto, ne sono usciti descrizioni di crimini, nomi di presunti colpevoli, testimoni, fotografie, mappe, interrogatori: insomma, tutto ciò che serve per avviare un'indagine e arrivare a un processo. Il giudice che ha dato il via a quelle investigazioni, Marco De Paolis, ci racconta come è riuscito a istruire i processi per individuare i colpevoli di quegli eccidi. La storia di una vita al servizio dello Stato, di indagini compiute a costo di sacrifici personali, affrontando insidie e pericoli, con il coraggio e il senso di giustizia di chi sa qual è il suo dovere: quello di dare risposte ai superstiti e ai discendenti delle vittime, a chi ha subito la più grande delle ingiustizie. Perché leggerlo in classe Per parlare di un periodo oscuro e a volte dimenticato della storia del nostro Novecento. Per raccontare una coraggiosa scelta di vita civile a servizio dello Stato e della Giustizia.
Luisella Marzaroli
2 Settembre 2022