La Shoah non uccide la speranza
 

di LeggendoLeggendo | Inserito il 09 gennaio 2017
uomo treno
Tipo di proposta:
Fascia d'età:
Argomenti:

DENTRO IL LIBRO

Attività e temi per approfondire.

Il contenuto

Il libro è uno straordinario affresco dell’Italia occupata dai nazisti: disperata, povera, affamata, ma sempre ricca di un’umanità palpitante, generosa e coraggiosa.
Nel romanzo non c’è una sola storia, come non c’è un solo protagonista: si parla dell’Orso, un reduce della Grande Guerra, solitario e generoso; si parla di Giuliana, che vede la vita attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica, con cui ferma volti e momenti; si parla di Andrea, che insegue disperatamente la sua famiglia deportata dai nazisti e di Pietro, suo malgrado dalla parte degli oppressi e dei disperati. Ne risulta una lettura coinvolgente, commovente, satura di emozioni e di sentimenti, attraverso la quale la Storia con la “S” maiuscola si intreccia con le tante storie di uomini, donne, bambini che dalla vita vogliono cose universali e preziose come la pace, l’amore, la famiglia.

Il materiale per l’insegnante

Nell’allegato sono disponibili alcune schede già pronte e spunti per iniziare con i ragazzi un percorso di studio, ricerca e riflessione sugli argomenti affrontati nel libro.


Devi essere registrato per commentare questa proposta.

PROPOSTE CORRELATE

Leggi il blog di LeggendoLeggendo

Come far crescere l’amore per i libri?a cura di LeggendoLeggendo

Come trasmettere la passione della lettura ai bambini? Partendo dal libro “Leggere per piacere” proponiamo un’attività estiva divertente.

Vai >

Tuffati in un buon libro!a cura di LeggendoLeggendo

Leggere con piacere sin da piccoli è importante per continuare da adulti.
Per aiutarvi a scegliere con cura i titoli da suggerire ai ragazzi, LeggendoLeggendo vi propone una selezione di titoli suddivisi per età e temi.

Vai >

Il coraggio di non aver pauraa cura di LeggendoLeggendo

Tutti abbiamo bisogno di buoni esempi, di solide tracce da seguire, per comprendere che tra le tante possibilità che la vita ci riserva, spetta solo a noi scegliere da che parte stare.

Vai >