Autori italiani: focus su Pierdomenico Baccalario

By 12 Febbraio 2021 Senza categoria
pierdomenico baccalario
«Un viaggio in Inghilterra, una fuga e tante cose. Il mondo di oggi, gli anni Settanta, la grande stagione della musica rock, mio nonno, mio zio. Tutte le cose che non so, i nomi che hanno le piante e gli animali del bosco. È diventata una storia tutta mia. Ogni volta che mi siedo a scriverla mi ricorda un po’ della mia infanzia e dei miei giri in bicicletta per i boschi.»

Così Pierdomenico Baccalario, autore amatissimo dai ragazzi di tutto il mondo, racconta l’esperienza di scrittura che lo ha accompagnato durante il lockdown. La sospensione della vita usuale e l’isolamento si sono così tradotti in uno dei lavori più coinvolgenti e appassionanti dell’autore. Hoopdriver (Mondadori) è nato a puntate su Wattpad, accompagnando i lettori e lo stesso autore in quelle settimane confuse. La storia di Billy Hoopdriver e delle sue duecento miglia in bicicletta in un mondo sospeso è arrivata questo mese in libreria, ed è un romanzo avventuroso e commovente, che scorre al ritmo della musica rock anni Settanta.

Ma non è l’unico modo in cui l’autore ha teso una mano ai ragazzi durante i mesi più difficili del 2020. Insieme a Federico Taddia e Marco Cattaneo, ha messo a punto Giochi di gruppo (anche) a un metro di distanza (Mondadori). Per spiegare ai bambini e agli adulti a loro vicini come praticare i giochi più amati in sicurezza, dal nascondino al calcio, dal rubabandiera al basket. Trenta proposte rispettose della necessaria distanza di sicurezza, per continuare a divertirsi insieme.

«La magia esiste. È segretissima, eppure è sotto i nostri occhi. Basta avere il coraggio di vederla.»

Non dobbiamo certo convincere i bambini dell’esistenza della magia… Ma si può far sì che la lettura li trasporti in mondi incantati, anche grazie a letture come la serie Maghi Raminghi (Il Battello a Vapore). Scuole di magia, un torneo da vincere per conquistare il titolo di Re del Mondo e una coppia di giovani maghi raminghi pronti a vincerlo a ogni costo, accompagnano i lettori per tre volumi. Il torneo del Re del Mondo, L’incantatore di Varanasi e I sette bracciali sono pronti a conquistarli, e a farli fantasticare a lungo su incantesimi e mondi lontani.

Insieme a Guido Sgardoli, Pierdomenico Baccalario ha dato vita a una serie avventurosa e ricca di mistero: Paris Noir. Le indagini dei giovani artisti (Il Battello a Vapore). Insieme ai giovani Claude (Monet), Pierre (Renoir) e Berthe (Morisot), aspirante pittrice, i lettori si troveranno a Parigi nel 1856, davanti all’atelier del maestro Maurice Arnaud. Qui, l’insegnante giace a terra tra i suoi pennelli, morto in circostanze misteriose mentre lavorava alla sua ultima opera, un autoritratto. L’autoritratto è un giallo appassionante e una grande avventura per le strade di una Parigi che non esiste più, ma che vive ancora nelle opere dei suoi grandi artisti. Opere che i ragazzi saranno curiosi di scoprire e approfondire, dopo la lettura.

Diversi spunti interessanti li offre ai più giovani Aurora Chen e la banda della pantofola assassina (Fabbri Editori). Un giallo umoristico ambientato nella nuova Milano multietnica, con protagonista una ragazzina cinese tutta pepe pronta ad aiutare tre ex-criminali a recuperare un bottino disperso da quarant’anni. Offre diversi spunti di discussione, dall’evoluzione tecnologia all’integrazione e all’importanza di lavorare insieme per raggiungere un obbiettivo comune.

Non possiamo non ricordare anche Le volpi del deserto (Mondadori), uno dei lavori più apprezzati dell’autore. A Dautremere, paesino sperduto della Corsica, Morice e Audrey scoprono che su tutto aleggia un oscuro segreto che risale alla Seconda guerra mondiale. Rommel, generale nazista detto “Volpe del deserto”, e Saint-Exupéry, celebre autore de Il piccolo principe, potrebbero essersi alleati per stravolgere le sorti del conflitto. Scatenando poi una caccia al tesoro che dura da quarant’anni e che porta proprio a quelle scogliere. Da proporre ai lettori dagli 11 anni in su, affiancato al romanzo di Saint-Exupéry per un percorso di lettura inusuale e stimolante.