Le nostre proposte per il cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci

Il 2 maggio 1519 si spegneva Leonardo Da Vinci, e cinquecento anni dopo il mondo intero ne celebra il genio e il contributo inestimabile da lui dato alla scienza, all’ingegneria, alle arti e alla letteratura.

Ma come raccontare ai più giovani la vita e le scoperte di questa figura unica nella storia dell’umanità?
Vi segnaliamo quattro titoli che potranno stimolare la curiosità dei piccoli lettori e, perché no, essere il punto di partenza di una discussione più ampia su Leonardo anche in classe.

Io, Leonardo Da Vinci di Massimo Polidoro (Il Battello a Vapore) ne racconta la vita in modo inedito: lo scrittore e giornalista immagina infatti di essere impegnato nella stesura di un libro su Leonardo quando il suo campanello suona… e chi si trova sulla soglia, se non Leonardo da Vinci in persona?
L’autore girerà l’Italia con una conferenza-spettacolo dedicata alla vita del “genio ribelle” (con un ricco calendario in costante ampliamento, qui tutte le informazioni), e ha realizzato una serie di video dedicati a Leonardo da Vinci, ai suoi segreti e alle suo scoperte. In occasione del cinquecentenario dalla morte ha pubblicato uno speciale Leonardo dalla A alla Z.

Il mondo di Leonardo. I segreti del Genio che fu insieme artista, inventore e scienziato (Rizzoli) è invece uno splendido volume illustrato di Laura Manaresi e Giovanni Manna che permette ai lettori di guardare il mondo con gli occhi di Leonardo, svelandone le scoperte sorprendenti e le suggestive visioni in un viaggio eccezionale tra arte e scienza.

Poteva forse Geronimo Stilton non unirsi alla celebrazione di Leonardo a Vinci?
Ecco quindi Il segreto di Leonardo (Piemme), che vede Geronimo partire con Benjamin e Trappy per un viaggio stratopico alla scoperta dei luoghi del genio del Rinascimento… che e si conclude con la risoluzione di un appassionante mistero!
Geronimo propone a tutti i bambini anche il divertente Topoquiz di Leonardo: semplici attività e giochi per mettere alla prova le proprie abilità!

Prima che pittore, ingegnere, filosofo e inventore, Leonardo da Vinci fu un sognatore, capace di pensare in grande proprio perché rimasto sempre bambino, e di farci sognare ancora a cinque secoli dalla sua scomparsa: ne racconta la vita, a partire dall’infanzia, Elena Russo Arman nel suo Leonardo, che genio! (Mondadori). L’autrice prende spunto per il racconto dallo spettacolo teatrale omonimo che la vede “sfogliare” davanti al pubblico un grande libro pop-up e muovere un intero cast di personaggi di carta per raccontare la vita di Leonardo nelle sue molteplici sfaccettature.
Vi invitiamo a scoprirne un assaggio nel trailer!