Un nuovo racconto di David Grossman, narratore di emozioni

By 9 Aprile 2021 Aprile 20th, 2021 Autori, Narrativa
david grossman

Rughe, il nuovo racconto di David Grossman (Mondadori) è di nuovo rivolto ai giovani lettori. L’autore torna così ad affrontare i temi a lui cari, a cominciare dal ruolo della famiglia. Fondamentale per una crescita armonica e affettuosa, e vero e proprio luogo sicuro in cui manifestare dubbi e timori.

È infatti al nonno che il piccolo Tom ha il coraggio di rivolgere le sue domande e confidare le sue perplessità. Partendo da quegli strani solchi sulla pelle del nonno, i due si confrontano sulle emozioni, sui sentimenti e su ciò che rende la vita un viaggio straordinario.
Illustrato da Ninamasina, Rughe è un racconto delicato, adatto ad avviare la discussione sulle emozioni e i sentimenti con  gli alunni dagli 8 anni in su.
david grossmanNon è la prima volta che l’autore si rivolge ai lettori più giovani. Ricordiamo il suo romanzo per ragazzi più amato, Qualcuno con cui correre (Mondadori), sul mistero e la magia dell’adolescenza, disponibile anche in un’elegante edizione illustrata da Fabian Negrin. E i racconti racchiusi tra le pagine di Le avventure di Itamar (Mondadori), che alternano realismo e immaginazione, con particolare attenzione ai legami tra padre e figlio, aprendo la possibilità di creare un dialogo con i bambini e un ponte con la loro sfera emotiva. Le illustrazioni sono di Barbara Nascimbeni.
A questo si accompagnano su LeggendoLeggendo utili schede con attività, per guidare la lettura e la discussione in classe.
Uno dei più bei racconti per ragazzi di David Grossman è senza dubbio Il duello (Mondadori). Una storia appassionante sull’invincibile forza del passato e sull’importanza dei ricordi, perduti eppure sempre vivi nella mente e nel cuore degli uomini. Le illustrazioni sono di Selena Riglietti.
Giulia Orecchia ha invece illustrato Mia, tua, nostra (Mondadori). Un racconto delicato sull’importanza della sincerità e della generosità, che guida i più piccoli verso la comprensione dell’importanza della condivisione.
david grossman

Sull’autore

David Grossman (Gerusalemme, 1954) è uno dei narratori contemporanei più importanti e amati. Si è imposto al pubblico di tutto il mondo nel 1988 con Vedi alla voce: amore. Seguito poi da Il libro della grammatica interiore, Ci sono bambini a zigzag, Che tu sia per me il coltello, Qualcuno con cui correre, Col corpo capisco, A un cerbiatto somiglia il mio amore, Caduto fuori dal tempo, Applausi a scena vuota e La vita gioca con me, tutti pubblicati da Mondadori. Suoi sono anche alcuni celebri libri inchiesta dedicati alla questione palestinese.  Ricordiamo Il vento giallo, Un popolo invisibile, Con gli occhi del nemico, La guerra che non si può vincere.