Skip to main content

Un tram per la vita

È il 16 ottobre 1943, nel ghetto di Roma un bambino di dodici anni vede la madre caricata su un camion dei tedeschi, la raggiunge, l'abbraccia, ma lei riesce a spingerlo via. Emanuele, questo il nome del bambino, si nasconde su un tram e inizia un viaggio che lo porterà, fermata dopo fermata, fino al capolinea. Racconta al bigliettaio di essere ebreo e chiede di essere protetto perché i tedeschi lo stanno cercando. L'autista del tram e poi altri dopo di lui aiuteranno Emanuele a restare vivo e al sicuro per tre giorni fino a quando non riuscirà a trovare suo padre. Tea Ranno racconta la commovente storia di uno degli ultimi testimoni sopravvissuti al rastrellamento nazista di Roma: Emanuele Di Porto. Perché leggerlo in classe Per ricordare insieme la deportazione degli ebrei e conoscere la storia di un sopravvissuto. Una vicenda tragica, ma anche una storia di speranza e riscatto.
Luisella Marzaroli
25 Gennaio 2024

Ho sognato la cioccolata per anni

Trudi ha solo sedici anni quando viene deportata con la mamma nel campo di concentramento di Stutthof. Intorno a lei un mondo spietato, assurdo, crudele; dentro di lei il desiderio di non cedere alla disperazione e di continuare a sognare. Questa è la sua storia, raccontata in prima persona: Trudi testimonia le atrocità e le sofferenze dell'Olocausto, ma anche il coraggio e la speranza che le hanno dato la forza di sopravvivere e di non smettere di sognare la libertà. Un amore incondizionato, un coraggio straordinario, una storia di atrocità e sofferenze. Perché leggerlo in classe Un libro importante per il valore storico e morale di una testimonianza raccontata in prima persona. Una storia di coraggio per parlare con la classe dei temi legati della Giornata della Memoria.
Luisella Marzaroli
25 Gennaio 2024

Ragazzi di camorra

Antonio ha dodici anni e a Scampia, dove vive, sono abbastanza: è il momento di entrare nella criminalità organizzata per cominciare la carriera di moschillo, il giovane camorrista. Una carriera fatta di spaccio, furti e rapine… Ma se nel suo quartiere tutto questo può sembrare normale, in un angolo della sua mente Antonio immagina un'altra vita. E, proprio quando si sta guadagnando la fiducia del boss, conosce Arturo, un insegnante che tenta di diffondere la cultura della legalità nel quartiere. Iniziando a frequentare il suo "rifugio", Antonio scopre quell'infanzia che gli era stata rubata. Per la camorra, però, questo non va bene e il clan decide di intervenire… Perché leggerlo in classe Un’occasione per parlare della dura realtà di città italiane colpite dalla criminalità organizzata, come Scampia. La lotta di chi si ribella a un sistema che vuole rubare ai bambini la loro infanzia e alla propria città la libertà.  
Luisella Marzaroli
9 Gennaio 2024

Noi, ragazze senza paura

Margherita Hack, Denise Garofalo, Franca Rame, Franca Viola, le maestre marchigiane, Ilaria Alpi, Alda Merini, Teresa Mattei... Scienziate, giornaliste, maestre, rivoluzionarie: donne italiane molto diverse tra loro, ma tutte indipendenti, fuori dagli schemi, coraggiose. Note, meno note o sconosciute, le ragazze che hanno ispirato le otto storie di questo libro un giorno hanno guardato in faccia le loro paure e hanno detto "no". A volte pagando un prezzo altissimo, a volte semplicemente scegliendo di vivere la propria vita così come desideravano. Il loro gesto ha rotto con il passato, abbattuto muri, scardinato pregiudizi e, soprattutto, tracciato la strada per il più grande sogno di ogni ragazza a venire: la libertà. Perché leggerlo in classe La storia di grandi donne che hanno abbattuto gli stereotipi di genere e hanno vissuto grandi vite, compiuto grandi imprese, contribuito ad una grande rivoluzione. Un’occasione per parlare della parità dei sessi e per incoraggiare le bambine e ragazze di oggi a seguire i loro sogni per diventare le grandi donne del domani. Un libro che fa parte dei Vortici, la collana del Battello a Vapore dedicata ai ragazzi dai 12 anni.  
Luisella Marzaroli
21 Novembre 2023

Pacunaimba

Santo Emanuele è il giovane aiutante del sindaco di Lancastre, un tipo eccentrico e truffaldino. Le elezioni sono imminenti e, per restare in carica, il primo cittadino ha bisogno del voto di un lontano parente di Santo Emanuele, disperso da anni in Brasile. Con la dolce collega Mara nel cuore, il ragazzo si imbarca in un viaggio tra gli imponenti alberi del mato, le baracche delle favelas e i bambini che giocano nel diluvio per poi scoprire che la vita può essere molto diversa da come l'ha sempre conosciuta. Perché leggerlo in classe Per imparare ad apprezzare luoghi e culture diversi da quelli che conosciamo.  
Luisella Marzaroli
13 Luglio 2023

Annalilla

La scuola è agli sgoccioli, mamma e papà sono lontani per un corso di ballo, e Annalilla viene affidata a Olga, la badante della nonna. Quando, però, la badante si ammala, Annalilla escogita il piano perfetto: spedisce Olga a curarsi e non dice nulla ai genitori che, ignari di tutto, continuano la loro vacanza. Per Annalilla inizia una settimana di libertà, con davanti un mondo tutto da scoprire e reinventare, insieme alla Vualà, l'amica di sempre, e alla nonna, che grazie a una chiave misteriosa le spalancherà un mondo di segreti passati e di promesse future: quelle che attendono tutti noi quando diciamo addio all'infanzia. Perché leggerlo in classe Per affrontare il tema dell’equilibrio tra libertà e responsabilità.  
Luisella Marzaroli
13 Luglio 2023

Pax. Il viaggio verso casa

È passato un anno da quando Peter e la sua volpe Pax si sono visti l’ultima volta. Un tempo erano inseparabili, ma ormai conducono vite molto diverse. Pax e la sua compagna Peloritto hanno avuto una cucciolata, che adesso devono accudire e proteggere. Peter, invece, ha deciso di arruolarsi nei Soldati dell’Acqua, un corpo di volontari chiamati a ripulire fiumi e laghi dagli inquinanti che vi sono stati riversati durante la guerra. Il ritorno verso casa porterà Peter e Pax a riannodare quel legame che avevano intrecciato tanto tempo prima e che sembrava ormai reciso… Perché leggerlo in classe Per parlare del potere curativo dell'amore, e della forza che ognuno di noi può trovare in sé per uscire dalla propria solitudine.  
Sergio De Falco
29 Maggio 2023

Il castello incantato di Olia

Olia vive con la famiglia a Castel Mila, un’antica dimora sormontata da cupole splendenti. Babusya, la nonna, dice che quelle cupole brillano perché sono piene di magia, ma Olia ha tredici anni e non ha mai visto nulla di eccezionale sprigionarsi dall’edificio. Eppure, quando una tempesta causata dalla magia intrappolata inizia a distruggere il castello, Olia scorge un domovoi, uno spirito della casa dalle sembianze volpine, e non ha altra scelta se non seguirlo e intraprendere un viaggio in un mondo magico e nascosto per fermare la tempesta, prima che sia troppo tardi. Un’avventura dall’atmosfera onirica e fiabesca, un romanzo ricco di personaggi da cui sarà difficile separarsi. Perché leggerlo in classe Per viaggiare con la fantasia in luoghi lontani, e scoprire l’importanza degli affetti.  
Luisella Marzaroli
29 Maggio 2023

Buchi nel deserto

Non c'è nessun lago, a Campo Lago Verde. Una volta ce n'era uno molto grande, ma era tanto tempo fa. Adesso è soltanto un tratto di terra arida e desolata. Gli unici alberi sono due vecchie querce, e tra i due tronchi c'è appesa un'amaca. Ma i prigionieri del campo non hanno il permesso di stendersi: l'ombra è una proprietà dell'Intendente. Quello che può fare un prigioniero, però, è farsi mordere da uno scorpione o perfino da un piccolo serpente a sonagli. Se ci riesce, avrà il permesso di passare un giorno in tenda a riprendersi, invece di dover scavare un buco in mezzo al lago. Ma nessuno vuole essere morso da una lucertola a macchie gialle. È la cosa peggiore che possa capitarti: muori di una morte lenta e dolorosa. Sempre. Perché leggerlo in classe Da uno degli autori per ragazzi più conosciuti e apprezzati, il romanzo che è considerato il suo capolavoro ed è stato letto da milioni di ragazzi in tutto il mondo. Il New York Times lo ha definito "un classico contemporaneo, un brillante rompicapo che ogni giovane lettore si divertirà a risolvere".  
Luisella Marzaroli
29 Maggio 2023

Vietato dire non ce la faccio

È la sera di Capodanno. Nicole e la sua famiglia stanno ascoltando il discorso del Presidente della Repubblica, ma all'improvviso tutti ammutoliscono: Sergio Mattarella sta parlando proprio di Nicole... «Che ho fatto?» chiede lei, spaventata. Ma Niki non ha combinato nulla, viene citata perché è una campionessa del mondo, ma una campionessa un po' speciale: è nata con la sindrome di Down. Un problema? Non per lei. La sua vita è come correre i 100 metri controvento: ci mette un po' di più ma taglia sempre il traguardo. E vince. Perché fin da bambina le hanno spiegato che "è vietato dire non ce la faccio". La sindrome di Down non è quella disgrazia che tutti credono. Per noi la vita è possibile! E non ne vogliamo una straordinaria, ci basta dimostrare quanto sia meravigliosa la nostra normalità. Perché leggerlo in classe Nell’esempio di Nicole e della sua famiglia, il coraggio di affrontare situazioni difficili. Un’occasione per parlare di sport, spirito di squadra, determinazione nel superare i propri limiti. Materiale didattico Scarica le schede di approfondimento
Sergio De Falco
15 Maggio 2023

Verso casa

Aman e sua mamma sono in fuga da un Afghanistan tormentato dalla guerra e dalla povertà. Ombra è una cagnolina addestrata a fiutare ordigni esplosivi. Fuggita durante un'imboscata al suo plotone inglese, è data per dispersa nel deserto afgano. Quando Aman la trova è debole, affamata e ferita. Il ragazzino si prenderà cura di lei e Ombra lo ripagherà non lasciandolo mai solo. Difenderà lui e la madre accompagnandoli, proprio come un'ombra, fino a una nuova vita in un nuovo Paese. Una storia che ha toccato la vita di molte persone e le ha anche cambiate, per sempre. Perché leggerlo in classe Per parlare di Seconda Guerra Mondiale facendosi guidare da una delle voci più autorevoli a livello internazionale.  
Luisella Marzaroli
15 Maggio 2023

Fuga dalla biblioteca di Mr. Lemoncello

Kyle ama i giochi di società, soprattutto quelli creati dal geniale Mr. Lemoncello. I libri invece lo interessano poco, e così la scuola… almeno finché non scopre che la biblioteca della città, chiusa da anni, sta per essere riaperta proprio da Mr. Lemoncello, che vuole farne la più spettacolare e interattiva biblioteca del mondo. I primi a poterla visitare saranno dodici studenti, dopo aver scritto un tema sull’importanza di avere finalmente una biblioteca. Kyle è uno dei fortunati, ma appena le porte della biblioteca si chiudono, arriva una sorpresa: Mr. Lemoncello è alla ricerca di un nuovo testimonial per le sue campagne pubblicitarie e sceglierà chi in sole trentasei ore riuscirà a uscire dalla biblioteca. Un’impresa niente affatto semplice… Perché leggerlo in classe Per imparare il valore dei libri e della lettura divertendosi.  
Luisella Marzaroli
15 Maggio 2023