La parola alle scuole: il progetto di un istituto siciliano

By 25 Settembre 2020 Dicembre 29th, 2020 Senza categoria
come fiori che rompono l'asfalto
L’esperienza del C.I.R.S. di Misterbianco in un emozionante video che desideriamo condividere con tutte le scuole che hanno apprezzato (o apprezzeranno) la lettura di “Come fiori che rompono l’asfalto”.

In questo post trovate il lavoro sul testo svolto dal C.I.R.S. di Misterbianco (CT), un interessante percorso che i ragazzi hanno sviluppato insieme ai loro docenti e legato alla lettura di Come fiori che rompono l’asfalto di Riccardo Gazzaniga (Rizzoli, 2020): le storie delle protagoniste femminili del libro sono state lette, rielaborate e “fatte loro” dai ragazzi e le loro riflessioni hanno preso forma in un emozionante video dedicato al tema della violenza sulle donne.

La scuola ci ha inviato il video realizzato dagli studenti e siamo rimasti colpiti dalla loro capacità di immedesimazione, dalla loro serietà, ma anche dalla divertente spontaneità del backstage. Grati ai ragazzi di Misterbianco per averci fatto conoscere il loro importante percorso, lo condividiamo qui con tutti i docenti: uno spunto di riflessione e discussione in classe, ma anche un importante messaggio di fiducia nelle giovani generazioni e nel loro desiderio di migliorare la realtà in cui tutti viviamo.

Riportiamo qui di seguito le parole dell’insegnante Cinzia Raissa Urzì, che con grande passione ha seguito il progetto e ci illustra il percorso della classe.

Al fondo dell’articolo, i nostri suggerimenti di lettura per approfondimenti in classe sul tema del CORAGGIO.

Un inizio difficile quello dell’anno scolastico 2020/21, fatto di paure, voglia di ricominciare, voglia di fare, condividere, crescere. E non si può crescere che insieme, questo lo abbiamo imparato.
La nostra scuola ha scelto la compagnia e il sostegno, nel proprio percorso, della lettura di un Autore straordinario che racconta storie straordinarie.
Come fiori che rompono l’asfalto, di Riccardo Gazzaniga, ha generato nei nostri ragazzi quello di cui ogni giovane dovrebbe vivere. Curiosità e ispirazione; aprendo loro una finestra sul mondo e “costringendoli” alla riflessione profonda su temi fondamentali per il loro prossimo vivere sociale di cittadini e professionisti.
Sono queste le missioni quotidiane del C.I.R.S, Centro di Formazione Professionale che accoglie, nelle sue molteplici sedi, più di 600 ragazzi in tutta la Sicilia, per offrire loro percorsi di formazione mirati all’inserimento nel mondo del lavoro.
Partendo dalla consapevolezza che l’unica via per far avverare il sogno di un mondo più equo e consapevole è credere nei nostri giovani, coltivandone la sensibilità e la coscienza sociale, lo staff della sede C.I.R.S di Misterbianco (CT) ha realizzato il progetto “COME FIORI”, lavorando su una rilettura trasversale del testo e sulla “rielaborazione” personale e partecipata, da parte dei ragazzi, delle storie “femminili”.
Approfittando della ricorrenza della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, i ragazzi hanno deciso di raccontare queste storie. E di offrire un originale contributo di riflessione sul tema più ampio del Coraggio femminile, realizzando un breve videomontaggio in cui ciascuno di loro mette la propria faccia, la propria voce, la propria emozione.

Riccardo Gazzaniga raccoglie in Come fiori che rompono l’asfalto (Rizzoli) venti storie da non dimenticare. Storie di lotta, di fede, di tenacia, che insegnano che non si è mai troppo giovani per fare la differenza. A volte, basta avere sei anni. Sono storie che insegnano che, se si viene sconfitti quando si combatte per un ideale giusto, non si perde davvero.

Il CORAGGIO nelle sue diverse sfaccettature: i nostri suggerimenti di lettura.
Tutti i titoli consigliati sono completi di SCHEDA DIDATTICA scaricabile gratutitamente.

    • La musica è cambiata (di Simona Bonariva): una storia che tramite la musica, linguaggio universale, parla di solidarietà, inclusione e lotta alla camorra.
      Dai 9 anni.
    • L’isola del tesoro (di Robert Louis Stevenson): Una lettura travolgente, all’insegna dell’avventura e del coraggio. Un’edizione edizione integrale e – per la prima volta – a leggibilità facilitata.
      Dai 9 anni.
    • Non chiamatemi Ismaele (di Michael Gerard Brauer): un romanzo ambientato a scuola che racconta con occhio attento e realistico le aspettative, le difficoltà, i sorrisi di un ragazzo che cresce. Una storia che sa cogliere perfettamente le dinamiche tra compagni, i percorsi dell’amicizia, il coraggio di crescere.
      Dagli 11 anni.
    • Nuno di niente (di Roberto Morgese): un libro ambientato in Brasile, famoso per la sua bellezza e la sua cultura, ma anche per la povertà delle favelas. Una storia di amicizia, di coraggio e di scoperta.
      Dagli 11 anni.
    • Storie della buonanotte per bambine ribelli (di Francesca Cavallo ed Elena Favilli): 100 donne straordinarie che hanno cambiato la storia. Una opportunità per riflettere su temi come la determinazione, il coraggio, la fiducia in se stessi.
      Dai 6 anni.