Il bullismo, e le storie che aiutano a riconoscerlo

By 27 Aprile 2021 Maggio 10th, 2021 Bullismo
bullismo

«Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi; è l’indifferenza dei buoni.»
Martin Luther King

Quello del bullismo è un fenomeno che inizia a diffondersi già fra i bambini più piccoli, e con la crescita si differenzia per modalità e intensità. Per contrastarlo e non far sentire solo chi lo subisce, è fondamentale saperlo riconoscere e dargli un nome. Anche  la lettura può aiutarci a svolgere questo compito, e costituire un valido strumento per affrontare l’argomento con i ragazzi. Per parlarne insieme, perché spesso ciò che impedisce alle vittime di bullismo di denunciare è proprio la paura. Paura di non essere ascoltati, capiti, o anche solo protetti, dopo la denuncia, da eventuali ritorsioni.
Ecco la nostra selezione di letture sul tema, suddivise per fasce d’età.

Dai 6 anni

  • Lello il bullo, di Pina Varriale (Mondadori): una storia che invita a riflettere e a non giudicare una persona prima di conoscere la sua esperienza personale. Permette di parlare di bullismo ai piccolissimi, incoraggiandoli all’ascolto e alla comprensione.
  • Uno stregone sul divano, di Andrea Micalone (Il Battello a Vapore): la storia di uno Stregone Oscuro, che sta facendo le valigie. Da quando lo Specchio delle Premonizioni gli ha rivelato che un bambino di nove anni è destinato a sconfiggerlo, non riesce proprio a darsi pace! Così si precipita a scuola per scoprire tutto di Ugo, il Prescelto. Ma la missione si rivela più difficile del previsto e allo Stregone non resta che infiltrarsi nella sua famiglia! Di questo titolo è disponibile la scheda didattica.

Dai 9 anni

  • Dragon Boy, di Guido Sgardoli (Il Battello a Vapore): da quando sono iniziate le medie Max ha come unico obiettivo quello di diventare invisibile. Finché inizia a trovare in giro alcuni fogli scarabocchiati con le avventure di Dragon Boy: sarà un supereroe che corre in suo aiuto? Un libro sull’amicizia che affronta in modo efficace i temi della diversità e del bullismo.
  • Per questo mi chiamo Giovanni, di Luigi Garlando (Rizzoli): il libro più letto dai ragazzi sulla lotta alla mafia, una storia esemplare, di forte impegno civile, che insegna ai ragazzi i confini tra giustizia e sopruso. A cominciare dalla scuola e dal loro quotidiano.
  • Il maestro nuovo, di Rob Buyea (BUR): la storia di un maestro speciale e di un’esperienza scolastica straordinaria, in un intreccio emozionante di voci. Un libro coinvolgente e profondo che mette in scena i sentimenti, le emozioni e i vissuti di bambine e bambini rispetto ai rapporti di amicizia, la scuola e la famiglia. Di questo titolo è disponibile la scheda didattica.

Dagli 11 anni

  • Il segreto, di Nadia Terranova e Mara Cerri (Mondadori): un romanzo di formazione intriso di realismo magico, dove non tutto è come sembra. Una storia sul potere salvifico di amici e famiglia, così come del coraggio necessario per affrontare la verità.
  • Crash, di Jerry Spinelli (Mondadori): un ragazzo che prende la vita a spallate e che ha sempre avuto tutto ciò che vuole trova la sua vittima perfetta in un compagno magro, mite, malvestito. Ma l’amicizia segue le strade più impreviste… La storia di un bullo che impara a perdere.
  • La guerra dei like, di Alessia Cruciani (Il Battello a Vapore): basta un attimo per rovinare la vita di qualcuno. E ci vuole tutta la forza del mondo per riuscire a reagire. Una storia che si presta bene a percorsi di approfondimento sulla comunicazione digitale e le interazioni nei social network, passando per il cyberbullismo. Per questo titolo, è disponibile la scheda didattica.
  • La schiappa di Jerry Spinelli (Mondadori): protagonista un ragazzino un po’ goffo e maldestro, così buono da credere che il prossimo sia sempre animato da buone intenzioni. Invece non ci vuole molto perché gli altri ragazzi lo escludano e gli affibbino un soprannome crudele. Ma anche una schiappa potrebbe diventare qualcosa di diverso… perfino un eroe.
  • Lettere dall’universo, di Erin Entrada Kelly (Rizzoli): una storia toccante e viva su un’amicizia che sembra scritta nelle stelle. Un romanzo per diventare grandi, che affronta temi importanti come quello del bullismo e della diversità.
  • Ragazze cattive, di Pina Varriale (Il Battello a Vapore): quattro amiche che insieme fanno tutto, dai compiti alle scorpacciate di gelato. Ma prendono anche di mira una loro compagna di scuola. Un racconto che parla di cyberbullismo tra ragazze, adatto ai più grandi, per discutere insieme di privacy e di comportamento corretto online.

Ti invitiamo inoltre a esplorare, nella sezione TEMI, la pagina dedicata al BULLISMO, dove troverai altre proposte per la classe.