Skip to main content

Gigliola Alvisi: dai romanzi sulle Foibe ai diritti delle donne in Afghanistan

By 18 Gennaio 2023Gennaio 24th, 2023Autori

Gigliola Alvisi è un’autrice che ha molto a cuore il tema della memoria: i suoi romanzi, tradotti anche all’estero, trattano diverse tematiche con delicatezza, senza però risparmiare i dettagli più crudi e veri. Le storie che racconta sono ispirate o tratte da eventi realmente accaduti e la sua penna si fa testimone della Storia.

La scrittrice vive in una casa sull’argine del Brenta, a Padova, ma il suo amore per la lettura e, in particolare, il desiderio di impegnarsi nelle attività di promozione, la spinge a viaggiare in tutta Italia tra scuole e biblioteche per parlare di libri con bambine e bambini.
Il suo romanzo d’esordio con Piemme è stato Piccolissimo me, con cui ha vinto il Premio letterario Il Battello a Vapore nel 2015.

Ma per meglio comprendere i temi principali sui quali basa i suoi romanzi, partiamo dall’ultimo libro di Gigliola Alvisi: La mia scuola segreta in Afghanistan.

La protagonista, Leila, vive a Kabul e osserva i talebani conquistare la sua città. È l’autunno del 2021 e la città si trasforma sotto i suoi occhi: la madre e la nonna indossano il velo e lei non può più frequentare la scuola.

Non tutti però si sono arresi: una donna coraggiosa, Najla, ha aperto una scuola segreta per sole ragazze. Così Leila, supportata dalla sua famiglia, continuerà a studiare di nascosto, e la speranza tornerà a brillare nei suoi occhi.

La storia di Leila è intervallata dalle pagine del diario di Najla, tenuto dal 1970, quando aveva solo dieci anni. Najla racconta com’era vivere a Kabul in quegli anni, e soprattutto cosa è successo con l’occupazione dell’Afghanistan nel dicembre 1980 da parte dei sovietici.

Pubblicato per Il Battello a Vapore nel gennaio 2023, questo libro di Gigliola Alvisi fa parte della serie Arancio, dedicata a lettrici e lettori dai 9 anni in su. Per maggiori informazioni sulle collane del Battello a Vapore, trovi qui una breve e semplice guida (con alcuni suggerimenti per le letture in classe).

La bambina con la valigia
scritto con Egea Haffner

La foto riportata sulla copertina del libro è diventata il simbolo degli esuli giuliani nelle narrazioni dedicate alle Foibe. Chi è davvero la bambina ritratta?
Gigliola Alvisi è partita da questa domanda e ha conosciuto così Egea Haffner, una delle ultime testimoni ancora in vita di un pezzo di Storia italiana. Nel libro, scritto a quattro mani, le due donne ripercorrono la vita di Egea e il suo esilio dalla città di nascita.

Abbiamo scritto un approfondimento sul libro che puoi leggere qui.

Una rivoluzione di carta

Il libro rende omaggio a Jella Lepman, donna tenace e visionaria, fondatrice della Biblioteca per l’Infanzia più grande del mondo e di IBBY, associazione attiva a livello internazionale nella promozione della lettura per ragazzi.

Il protagonista del libro è Fridolin, che non crede davvero nella fine della guerra fino a quando Jella lo coinvolge nel suo progetto: il suo obiettivo è convincere i governi del Mondo Libero chiedendo a donarle i loro albi illustrati con l’idea di farne una mostra itinerante per ragazzi.

Ilaria Alpi. La ragazza che voleva raccontare l’inferno

Ilaria Alpi, reporter della Rai, è stata uccisa in Somalia nel 1994 insieme al cameraman Miran Hrovatin. Aveva trentadue anni.

Gigliola Alvisi racconta la storia di Ilaria, morta per seguire un ideale e migliorare un pezzo di mondo: stava infatti indagando su un traffico di armi e rifiuti tossici tra la Somalia e l’Europa. La protagonista è però una ragazzina somala di nome Jamila, che è immaginaria ma potrebbe benissimo essere vissuta davvero.

Alcuni libri scritti da Gigliola Alvisi si discostano dai temi a lei cari, toccando argomenti più leggeri, ma non meno profondi: storie divertenti e di intrattenimento, dunque, che rivelano la capacità di Gigliola di muoversi su generi diversi, offrendo a bambine e bambini una interessante varietà di generi e argomenti.

  • In fuga con la mummia: uno spunto per parlare della storia dei grandi faraoni che porta alla scoperta del Museo Egizio di Torino, il più importante al mondo dopo quello del Cairo.
    Un’avventura dedicata agli amanti dell’Antico Egitto!
  • Dove fanno la cacca gli umani?: tratta il rapporto profondo tra cani e padroni, in una storia tenera e divertente dove il punto di vista del cane narrante aiuta bambine e bambini a leggere l’ambiente che li circonda da una diversa prospettiva.
    Proteggere gli umani e prendersene cura richiede grande responsabilità…
  • Piccolissimo me: una storia in cui Michelangelo, preso in giro perché bassissimo, imparerà a vedere il mondo da un altro punto di vista grazie a Missis Black, un’americana tanto eccentrica quanto bassa.
    Una storia per incoraggiare bambine e bambini ad andare oltre i propri limiti.