Skip to main content

Il fu Mattia Pascal

Siamo stati messi al mondo senza libretto delle istruzioni; cerchiamo di costruire la nostra vita alla cieca, sperando di non combinare danni, smontando le cose quando sono storte e ricominciando da capo, per poi sbagliare ancora. Mattia Pascal, che è anche Adriano Meis, che muore due volte e due volte rinasce, è come siamo tutti quanti, nessuno escluso. Nelle sue tante vite, ci sono le nostre vite; nelle situazioni assurde in cui si caccia, ci sono le nostre situazioni assurde, quelle a cui nessuno crede quando proviamo a raccontarle. (dalla prefazione di Cristiano Cavina) Perché leggerlo in classe Uno straordinario romanzo della letteratura italiana dei primi del Novecento, tra i più consigliati a scuola. Una edizione integrale, con prefazione d'autore e contenuti speciali, che rendono i Classici ancora più interessanti e vicini ai ragazzi.  
Luisella Marzaroli
13 Giugno 2019