Skip to main content

Letture consigliate per il Giorno della Memoria

By 24 Gennaio 2023Narrativa

I libri per il Giorno della Memoria da proporre a ragazzi e ragazze presentano l’Olocausto in maniera accessibile e coinvolgente: le storie dei protagonisti, le testimonianze, gli avvenimenti descritti aiutano i lettori a relazionarsi con gli eventi della nostra Storia, e illustrano le verità storiche con linguaggio adatto alla loro età e sensibilità.

I titoli che affrontano queste tematiche contribuiscono ad accrescere l’empatia di bambine e bambini e incoraggiano i giovani a porsi delle domande, a capire i sentimenti di persone vissute molto tempo fa: è molto importante dunque promuoverne la lettura, soprattutto in vista di questa fondamentale ricorrenza.

Attraverso questi racconti, ragazze e ragazze possono discutere con docenti o genitori in maniera consapevole, imparando ad approfondire temi così rilevanti e, cosa più importante di tutte, continuando a ricordare.

Abbiamo già dato uno sguardo ad alcune novità uscite nel gennaio 2023, trovi qui l’approfondimento sul diario ritrovato di Ana Novac.
Oggi vi accompagniamo a conoscere due nuovi titoli.

Il custode di Elias

di Giorgia Penzo

La famiglia di Elias viene deportata, ma il bambino riesce a nascondersi insieme al suo cane Caleb. Insieme affronteranno un viaggio pericoloso e drammatico, sullo sfondo della Germania del 1945, per ritrovare i genitori.

Grazie al suo fedele compagno, Elias riuscirà a superare ogni difficoltà e scoprirà il vero significato dell’amicizia.

La lettura è adatta per bambine e bambini dai 9 anni in su: il punto di vista è infatti quello del cane, con il quale lettrici e lettori riusciranno ad entrare in sintonia.

Un tram per la vita

di Tea Ranno

È il 16 ottobre 1943 quando, nel ghetto di Roma, Emanuele Di Porto, dodicenne, vede la madre caricata su un camion dei tedeschi. Per non farsi prendere, il bambino si nasconde su un tram e inizia un viaggio che lo porterà, fermata dopo fermata, fino al capolinea.

Il bigliettaio, quando scopre che è ebreo, insieme all’aiuto degli altri autisti lo nasconde nel deposito dei tram per tre giorni, fino a quando non riuscirà a trovare suo padre.

Il libro racconta la storia commovente di uno degli ultimi testimoni sopravvissuti al rastrellamento nazista di Roma: Emanuele Di Porto.

Il libro è adatto dai 10 anni in su.

Procediamo ora con alcuni libri usciti negli anni precedenti e che hanno appassionato lettrici e lettori alle tematiche del Giorno della Memoria.

Il giorno della memoria raccontato ai miei nipoti
di Lia Levi

Attraverso le date della Storia, l’autrice ripercorre la sua infanzia segnata dalle leggi razziali, ma lo fa rivolgendosi a giovani lettrici e lettori che negli anni ha incontrato nelle scuole. Un manuale adatto per approcciarsi alle tematiche della Shoah e anche all’autrice.

Tra i suoi libri segnaliamo anche Dal pianto al sorriso il primo romanzo dell’autrice, scritto a soli 12 anni, e che ha ritrovato da poco, per caso, in un cassetto. Alla fine del libro sono state inserite le copie delle pagine originali.

L’uomo che dava la caccia ai nazisti
di Marco de Paolis con Annalisa Strada

La storia di un uomo che, grazie a fascicoli zeppi di nomi, fotografie, interrogatori, ha portato in giudizio i colpevoli degli eccidi perpetrati in Italia dal 1943 al 1945.

Marco De Paolis, giudice e magistrato, ha raccolto i processi da lui tenuti in questo libro scritto con Annalisa Strada, autrice e docente, che si è occupata anche della ricostruzione storica dell’Italia colpita dalla guerra.

Ne abbiamo parlato in un articolo di approfondimento qui.

Fino a quando la mia stella brillerà
di Liliana Segre con Daniela Palumbo

La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo i giochi, le corse coi cavalli e i regali del papà diventano un ricordo e Liliana si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga.

A tredici anni viene deportata ad Auschwitz. Parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l’unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi ripeteva dentro di sé: “Finché io sarò viva, tu continuerai a brillare”.

Di lei citiamo anche il bestseller Scolpitelo nel vostro cuore che tratta delle stesse tematiche e di cui trovate anche le schede di lettura.

A un passo da un mondo perfetto
di Daniela Palumbo

Germania, 1944. Iris ha undici anni, quando si trasferisce con la famiglia in un paese vicino a Berlino. Il padre è vicecomandante del campo di concentramento che sorge laggiù. Qui farà amicizia con il giardiniere, ebreo che tutte le mattine arriva dal campo.

Giorno dopo giorno, tra i due nasce un’amicizia clandestina fatta di gesti nascosti e occhiate fugaci, in grado di far crollare il muro invisibile che li separa e di capovolgere il mondo perfetto in cui Iris credeva di vivere.

Dell’autrice segnaliamo anche Le valigie di Auschwitz, un racconto in cui il punto di vista di due bambine e due bambini si intreccia sullo sfondo dell’Europa dilaniata dalla guerra.

Vi segnaliamo inoltre la collana BUR Memoria: una selezione di titoli Rizzoli scelti appositamente perché adatti per la discussione e l’approfondimento a scuola.

Della collana fanno parte:

  • Diario, di Anne Frank: il libro più letto in assoluto da generazioni.
  • Per chi splende questo lume, di Virginia Gattegno con Matteo Corradini: l’ultima testimonianza dell’autrice, mancata nel gennaio 2022, di cui abbiamo scritto un approfondimento qui.
  • Solo una parola, di Matteo Corradini: un racconto simbolico per comprendere in modo semplice ed efficace il meccanismo sottostante a tutte le discriminazioni razziali.
  • Il bambino con il pigiama a righe, di John Boyne: da cui è stato tratto anche il film omonimo.
  • Quando Hitler rubò il coniglio rosa, di Judith Kerr: la testimonianza dell’autrice sopravvissuta all’Olocausto.
  • Un sacchetto di biglie, di Joseph Joffo: il bestseller mondiale che ha spiegato al mondo l’orrore dell’Olocausto attraverso la bontà dell’innocenza, e che ha ispirato l’omonimo film del 2017.
libri bur memoria