Skip to main content

Storie del bosco antico

Gli alberi raccontano storie, ma bisogna essere persone speciali per sentirne la voce. È una voce potente come il tuono che scuote la valle, delicata come la neve che filtra tra gli abeti. Una voce che arriva da lontano e narra le avventure straordinarie di un mondo giovane e incontaminato, con stagioni che si rincorrono allegre e animali molto diversi da quelli che conosciamo oggi. Scopriremo perché l'aquila non possiede più il becco diritto che la rendeva una predatrice ancora più temibile e di come siano state punite la superbia della puzzola e la crudeltà della talpa. Capiremo perché il ghiro dorme così tanto, e l'allocco ha un'espressione stupida, ma forse tanto stupido non è... Perché leggerlo in classe 44 fiabe per ragazzi e adulti, miti e leggende di un mondo arcaico e affascinante, nate dalla fantasia inesauribile e dall'amore per la natura di un vero sciamano dei nostri tempi. Una nuova edizione con illustrazioni d’autore e una sovraccoperta che si trasforma in un poster, con una mappa per scoprire i titoli e i generi più amati: Avventura, Mistero, Fantastico, Incontri, Storia & Miti.
Luisella Marzaroli
14 Aprile 2020

Dei ed eroi dell’Olimpo

Un vecchio aedo si siede in mezzo ai ragazzi a narrare. E gli antichi miti greci prendono vita. I giovani ascoltatori trattengono il fiato al racconto del braccio possente di Eracle che strozza il ruggito del leone. Si emozionano alla nascita di Apollo, i cui strilli sono mescolati alle grida dei gabbiani, bianchi fiori volanti. Piangono con Aracne, tramutata in ragno perché osò sfidare la dea Atena nell'arte della tessitura. Partono per terre lontane e leggendarie con Teseo, volano nel cielo con Dedalo e Icaro, sobbalzano di paura con Perseo di fronte alla terribile Medusa. E intraprendono il viaggio infinito della crescita accompagnati dall'eterno e affascinante racconto di Odisseo... Perché leggerlo in classe Attraverso la penna di Roberto Piumini, la mitologia si trasforma in avventura e poesia per tutte le età. Un romanzo per scoprire chi eravamo e chi diventeremo. Una nuova edizione con illustrazioni d’autore e una sovraccoperta che si trasforma in un poster, con una mappa per scoprire i titoli e i generi più amati: Avventura, Mistero, Fantastico, Incontri, Storia & Miti.
Luisella Marzaroli
14 Aprile 2020

La mia estate Indaco

Viola ha quattordici anni e custodisce un segreto legato al giorno peggiore della sua vita, che lei chiama il Giorno in cui Ho Toccato il Fondo. Finora ha sempre passato le sue vacanze in montagna, in roulotte con i suoi adorati nonni e in compagnia della sua migliore amica. Quest'anno però il nonno è in ospedale e Viola si è appena trasferita con i genitori in una città di provincia dove non conosce nessuno e la vita è grigia anche in pieno agosto. Si preannuncia un'estate da dimenticare, ma un pomeriggio tutto cambia, quando Viola si imbatte in un gruppo di ragazzi e ragazze che giocano a pallavolo e che potrebbero diventare i suoi nuovi amici. Tra loro c'è anche l'indecifrabile e magnetico Indaco, che sembra nascondere molti misteri e ben presto spinge Viola a sfidare le regole, costringendola ad affrontare le sue più grandi paure. Perché leggerlo in classe Un romanzo con protagonisti comuni, un primo amore come tanti, una storia in cui tutti gli adolescenti si identificheranno. Perché anche la normalità può sorprendere. Marco Magnone, coautore della fortunata saga di Berlin, è qui al suo esordio nel romanzo di formazione realistico. Estratto di lettura Scarica qui il primo capitolo
Luisella Marzaroli
30 Marzo 2020

Odd e il Gigante di Ghiaccio

Anche se orfano e zoppo, Odd non ha perso il sorriso, e questo fa imbestialire gli abitanti del villaggio vichingo che si accaniscono contro di lui. Al ragazzo non resta che rifugiarsi nel bosco, dove incontra un orso, una volpe e un'aquila. Ma dietro le sembianze dei tre animali si nascondono tre divinità, cacciate da Asgard, la città degli dei, dal Gigante di Ghiaccio. È ora che qualcuno affronti il terribile gigante. Perché leggerlo in classe I miti del Nord sono un tema affascinante, che qui si uniscono alle vicende di un ragazzino pronto a dimostrare il suo coraggio e la sua forza, in un percorso di crescita dai risvolti magici. Materiale didattico Scarica le schede con le attività
Luisella Marzaroli
13 Dicembre 2019

Il mondo fino a 7

Willow ha 12 anni e si sente diversa: orfana per due volte, ha un'intelligenza sopra la media, tante ossessioni e una passione sfrenata per il numero 7. Gestire le amicizie per Willow non è sempre facile, fino a quando non conosce Mai e altri strani personaggi, pesci fuor d'acqua proprio come lei. Eppure Willow, senza saperlo, riesce a cambiare la vita delle persone che incontra riempiendola di meraviglia e follia. Perché leggerlo in classe Perché è una storia che resta a lungo nel cuore dei lettori. Perché è una splendida storia di formazione, spiazzante, piena di gioia e di dolore. Per scoprire un intero cast di personaggi affascinanti, a tutto tondo.  
Luisella Marzaroli
13 Dicembre 2019

Non chiamatemi Ismaele

Ismaele è un quattordicenne timido e goffo, impegnato nella difficile arte di passare inosservato, soprattutto da quando sulla sua strada c'è Barry Bagsley, il bullo della scuola. Ma un giorno in classe arriva Scobie: a prima vista sembra un imbranato, il bersaglio perfetto, invece si rivela un tipo tosto. Con lui tutto sembra possibile: parlare di fronte a centinaia di persone, conoscere la ragazza dei propri sogni e forse perfino tenere testa a Barry e ai suoi scagnozzi. Perché leggerlo in classe Un romanzo ambientato a scuola che racconta con occhio attento e realistico le aspettative, le difficoltà, i sorrisi di un ragazzo che cresce. Una storia che sa cogliere perfettamente le dinamiche tra compagni, i percorsi dell’amicizia, il coraggio di crescere. Materiale didattico Scarica le schede con le attività
Luisella Marzaroli
29 Novembre 2019

Poirot sul Nilo

Nemmeno in vacanza l'infallibile Hercule Poirot può rilassarsi! Mentre si trova a bordo di una lussuosa imbarcazione lungo il fiume Nilo, è testimone di alcuni crimini: l'affascinante e ricchissima Linnet Ridgeway e altre due persone vengono assassinate. Tra i passeggeri, all'apparenza lì per caso, molti sembrano avere il perfetto movente, ma solo l'acume di Poirot saprà fare luce sull'accaduto. Perché leggerlo in classe Agatha Christie è la regina del giallo, da cui cominciare per scoprire e imparare ad amare il genere.
Luisella Marzaroli
29 Novembre 2019

Il lupo e la farfalla

È passato molto tempo, ma lui torna sempre lì, ogni anno, in un giorno preciso, per ricordare cosa successe allora: quando viveva con il nonno in quel piccolo paese senza nome, aspettando il ritorno di suo padre dalla guerra. Suo nonno, il capocaccia, era un uomo di poche parole, ma sapeva insegnarli le cose essenziali: a orientarsi sui sentieri, a osservare le tracce degli animali, ad affrontare la fatica. E a cacciare, nel rispetto del bosco. Insieme nonno e nipote camminavano tra gli alberi in silenzio, alla scoperta della vita selvaggia della foresta. Ma in un inverno particolarmente freddo un litigio tra ragazzini si trasforma in tragedia, e in paese si chiede vendetta. Il colpevole come nelle fiabe della tradizione finisce per essere il... lupo. Ma chi è stato davvero? Perché leggerlo in classe Una storia che ha il sapore di una favola, attraverso cui imparare che l'equilibrio del bosco non è solo pace e meraviglia. Un bellissimo esempio di rapporto fra nonno e nipote: un dialogo continuo tra l'adulto - capace di trasmettere amorevolmente le sue conoscenze - e il bambino, animato dal desiderio di conoscere il mondo che lo circonda. La scrittura essenziale e teatrale di Niccolini è ricca di immagini che raccontano la storia di una ricerca affannosa e serrata come una battuta di caccia, mozzafiato e intensa: l’elemento giallo e mistery rende il racconto appassionante e fa riflettere sulle conseguenze delle proprie azioni, sul coraggio di dire la verità e sul nostro rapporto con la natura.
Sergio De Falco
13 Giugno 2019

Fiabe a cavallo

C’era una volta un uomo pescatore, la cui moglie, benché sposata da tempo, non gli faceva figli: così comincia la fiaba Il Drago dalle sette teste. Il pescatore avrà poi ben tre figli, uno più coraggioso dell’altro, che vivranno mirabolanti avventure tra inganni, creature malvagie, streghe e malintesi. Un giovane astuto scopre I tre castelli di cristallo, d’argento e d’oro e decide di conquistare la figlia del Re. Il protagonista della terza fiaba, per scappare al Demonio, decide di travestirsi da Tignoso e si fa assumere come giardiniere al castello del Re. La figlia di sua maestà sarà l’unica a riconoscere in lui il prode cavaliere che combatte contro il re di Spagna. Tra mille peripezie e dimostrazioni di audacia, tre perle della tradizione popolare italiana, celebrate dalle illustrazioni piene di estro e stupore di Gianluca Folì. Perché leggerlo in classe Per non dimenticare la tradizione favolistica italiana. Per sorridere con i personaggi più buffi e sgangherati. Per sognare con le principesse e le fate. Per aver paura… ma appena appena, non troppo. Perché le nuove edizioni sono riccamente illustrate a quattro colori.  
Sergio De Falco
13 Giugno 2019

Fiabe di fanciulle fatate

Una volta un uomo aveva un pero, che gli faceva quattro corbe di pere all’anno. Così inizia la fiaba La bambina venduta con le pere, in cui la piccola Perina riesce a ribaltare il proprio destino e a sposare il figlio del Re. Un bambino viene trasformato in un Vitellino con le corna d’oro, ma grazie alla sorella la sua storia avrà un lieto fine. La graziosa Giricoccola è presa di mira dalle sorelle: riuscirà, anche trasformata in statua, a farsi amare dal principe? Nella fiaba L’acqua nel cestello una ragazza si farà benvolere, con la sua umiltà, da una vecchia maga. Rosmarina, grazie all’aiuto di uno scaltro giardiniere, arriverà a sposare nientemeno che il Re! E cosa ci fa Il figlio del Re nel pollaio? Fa visita alla sua amata, almeno finché le fate che lo tengono prigioniero lo permetteranno… Sei incantevoli storie dedicate alla bellezza delle bambine, illustrate da Giulia Tomai con tocco dolce e pieno di meraviglia. Perché leggerlo in classe Per non dimenticare la tradizione favolistica italiana. Per sorridere con i personaggi più buffi e sgangherati. Per sognare con le principesse e le fate. Per aver paura… ma appena appena, non troppo. Perché le nuove edizioni sono riccamente illustrate a quattro colori.  
Sergio De Falco
13 Giugno 2019

Fiabe per le bambine

Una volta un uomo aveva un pero, che gli faceva quattro corbe di pere all’anno. Così inizia la fiaba La bambina venduta con le pere, in cui la piccola Perina riesce a ribaltare il proprio destino e a sposare il figlio del Re. Un bambino viene trasformato in un Vitellino con le corna d’oro, ma grazie alla sorella la sua storia avrà un lieto fine. La graziosa Giricoccola è presa di mira dalle sorelle: riuscirà, anche trasformata in statua, a farsi amare dal principe? Nella fiaba L’acqua nel cestello una ragazza si farà benvolere, con la sua umiltà, da una vecchia maga. Rosmarina, grazie all’aiuto di uno scaltro giardiniere, arriverà a sposare nientemeno che il Re! E cosa ci fa Il figlio del Re nel pollaio? Fa visita alla sua amata, almeno finché le fate che lo tengono prigioniero lo permetteranno… Sei incantevoli storie dedicate alla bellezza delle bambine, illustrate da Giulia Tomai con tocco dolce e pieno di meraviglia. Perché leggerlo in classe Per non dimenticare la tradizione favolistica italiana. Per sorridere con i personaggi più buffi e sgangherati. Per sognare con le principesse e le fate. Per aver paura… ma appena appena, non troppo. Perché le nuove edizioni sono riccamente illustrate a quattro colori.  
Sergio De Falco
13 Giugno 2019

Fiabe di oggetti magici

Un Re mise fuori un bando, che chi era buono di stufare sua figlia a forza di fichi l’avrebbe avuta in moglie. Così inizia il primo racconto di questa raccolta: chi riuscirà a conquistare la mano della principessa con un magico paniere? Il pecoraio a Corte si farà beffe del Re con la sua furbizia e grazie all’aiuto di un tovagliolo, di una scatolina e di un organino fatati. L’anello magico fa avverare ogni desiderio ma può diventare pericoloso se cade nelle mani sbagliate. Il regalo del Vento Tramontano per il contadino Geppone è una scatola magica che può rifornire di cibo una tavolata di commensali. Ma cosa può fare se il padrone gliela prende e non ha più intenzione di rendergliela? In questa raccolta quattro storie sul potere della magia e degli oggetti incantati prendono vita nelle illustrazioni inconfondibili e piene di brio di Irene Rinaldi. Perché leggerlo in classe Per non dimenticare la tradizione favolistica italiana. Per sorridere con i personaggi più buffi e sgangherati. Per sognare con le principesse e le fate. Per aver paura… ma appena appena, non troppo. Perché le nuove edizioni sono riccamente illustrate a quattro colori.
Sergio De Falco
13 Giugno 2019